Hybris, il potere ubriaco. Carabinieri senza il green pass cacciati dalle caserme

Ottobre 16, 2021
david colantoni
Per leggere questo articolo ti servono: 5minuti

Governo e green pass. Hybris, il Potere ubriaco.

I fatti non hanno più bisogno di Parole, con l’impianto estorsivo e ricattatorio del provvedimento incostituzionale del green pass che rende ineguali i cittadini davanti alla non legge e lo Stato irresponsabile davanti ai cittadini sovrani, imposto a un livello che non ha simili in occidente, come scrive la stessa CNN e che potrebbe trovare il suo corrispettivo solo nella dittatura cinese, siamo davanti un evento di totale impossessamento, di Hybris, di quella folle tracotanza che gli antichi avevano osservato come una forza irrazionale che portava gli uomini da essa posseduti a credersi al di sopra degli dei, e che per noi contemporanei vale per credersi al di sopra delle leggi, tale Hybris, nella tradizione classica, portava fatalmente il tracotante verso il compimento del suo destino non tragico da eroe, ma grottesco , appunto da tracotante che poi finisce a mordere la polvere colpito dalla nemesi degli Dei.

l’ intervento del Prof di Diritto Costituzionale alla cattolica di Milano Alessandro Mangia in sede della Commissione Affari Costituzionali al Senato 07/10/2021

Non aggiungiamo altro e pubblichiamo più in basso lo screenshoot dalla pagina del Nuovo Sindacato Carabinieri che esprime un sordo stupore e una gelida costernazione.

Ma prima pubblichiamo questa lettera al Generale Luzi in cui un Maresciallo dei carabinieri racconta di una frattura gravissima, inaudita che sta serpeggiando nel corpo dei carabinieri, ma che sappiamo correre in tutti i corpi armati dello stato in cui molti individui senza violare nessuna legge non vaccinandosi, improvvisamente vengono segregati dalla vita di corpo, seminando questa cosa la zizzania fra colleghi che fino al giorno prima si proteggevano fianco a fianco nella lotta al crimine, ma ci rendiamo conto del livello di perversione di questo provvedimento del green pass imposto a tutti i lavoratori italiani? Ecco come inizia la lettera sulla pagina del Nuovo Sindacato dei Carabinieri:

LETTERA APERTA AL GENERALE LUZI

Non è possibile pensare che i Carabinieri che hanno operato fino alle 23:59 del 14 ottobre siano dal minuto dopo dei pericolosi elementi di insicurezza sui posti di lavoro, è ipocrita e ingiustamente discriminatorio.L’Arma invece cita pezzi delle FAQs del governo, ignorandone altre, come il fatto che una volta dichiarata l’assenza ingiustificata a causa del non possesso del green pass, non deve vessare il dipendente obbligandolo a presentarsi ogni giorno, o togliendogli il diritto a stare nella camera. Abbiamo visto Ufficiali che hanno buttato fuori Colleghi dalle loro camere, senza green pass e che hanno accettato la conseguenza di non ricevere retribuzioni, adducendo discutibili punti di vista e affermando che le camerette sono strumentali alla attività lavorativa, senza effettuare la stessa azione su chi, senza la certificazione citata, occupa alloggi di servizio (che sono legati al lavoro anch’essi, o no?). Ci riferiscono di comandanti, a vari livelli, che impediscono di chiedere licenza ,o altri permessi, se si è in assenza ingiustificata. Mentre altri dirigenti, la maggior parte per fortuna, dando segni di avere una mentalità coerentemente dalla parte del personale, hanno scelto di non attuare disposizioni completamente errate.”

Il resto di tale lettera scritta da una realtà divenuta allucinata, lo potete leggere direttamente nel link dell’articolo originale.

Ma ci rendiamo conto della gravità inaudita di questa situazione? Noi si, ma il premier Draghi forse credendo di essere in una enorme banca abitata da tanti usciere sembrerebbe di no e sta realmente piantando i semi di una gravissima destabilizzazione dello stato. Hybris, il potere è completamente ubriaco ed è convinto di poter volare vicino al sole come Icaro.


Chissà che nottetempo il legislatore, e glielo auguriamo di cuore, arrivati a questa follia ultima della provocazione per ottenere obtorto collo ciò che la legge non impone persino dai carabinieri e dai militari, come denunciano altre sigle sindacali, cacciando chi legalmente ha deciso di non vaccinarsi dalle caserme , non si svegli dal sonno dell’ipnosi e si sleghi le mani dallo stato di emergenza, salvandosi e salvando il paese dal baratro verso cui sta camminando con gli occhi sbarrati dall’istinto gregario di adorazione verso il tracotante.

Chiudiamo con una monito di W.Churcill

(…) l’età della pietra potrebbe ritornare sulle ali scintillanti della scienza (…)
Churchill . 5 marzo 1946, dal discorso al Westminster College, Fulton, Missouri

TUTTI I MIEI INTERVENTI SULLA PANDEMIA IN ORDINE CRONOLOGICO

Contatti d.colantoni@young.it

2 marzo 2020 Coronavirus – Lo stato delle cose

7 marzo 2020 Coronavirus, i punti fragili nella difesa dalla contaminazione

28 marzo 2020 La Russia invia aiuti, “La Stampa” di Molinari la oltraggia. La risposta dell’Ambasciatore Razov

30 marzo 2020 Coronavirus: Necessario nuovo “Processo di Norimberga

4 aprile 2020 Ursula Von der Leyen: Europe has burnt 3 trillion in military spending in 10 years but we are attacked by a Covid19

17 aprile 2020 Impreparazione alla pandemia: chi ha sbagliato? Alla ricerca dei colpevoli…Coronavirus: un reporter-artista in conversazione “speciale” col Prof. Giovanni Rezza, Direttore Reparto Malattie Infettive Istituto Superiore Sanità italiano – LaVoce di New York 

22 aprile 2020 Prove tecniche di Dittatura? Voci off di Giuristi,filosofi e cittadini sovrani

27 aprile 2020 Fase 2 “permettiamo i funerali”- Potere Esecutivo in delirio

29 aprile 2020 Pandemia e analfabetismo funzionale. Contagio e Cultura

1° maggio 2020 Coronavirus, fase 2: ora gioca la responsabilità individuale

2 maggio 2020 Reductio ad agguatum, Nadia Urbinati & Co. e il Manifesto pro Conte

2 ottobre 2020 Movida e Covid19: fermatela subito o avremo una seconda ondata devastante!

30 ottobre 2020 Terapie intensive insufficienti ma 14 miliardi di euro sono per i 90 cacciabombardieri F35. A che gioco giocate?

4 dicembre 2020 Il libro sparito del Ministro Speranza è censura di Stato, distopia orwelliana.

4 dicembre 2020 Welcome to dystopian Italy: the Minister of Health Roberto Speranza’s missing book

16 dicembre 2020 Roberto Speranza, MiBACT scrive: libro non ritirato a norma di legge 633 del 1941

21 dicembre 2020 Lettera alla Giangiacomo Feltrinelli Editore sul libro del ministro Speranza

22 dicembre 2020 Nel Libro di Roberto Speranza il Piano Pandemico non è mai citato. Forse perché non sapeva cosa fosse.

28 maggio 2021 Sputnik V ecco perché io italiano mi sono vaccinato a Mosca. EMA ancora non lo autorizza, basta ostracismi geopolitici”  

17 giugno 2021 Stato di Emergenza e Dittatura.

26 luglio 2021 I No Lex di Mario Draghi che stanno portando il paese nei torbidi

29 luglio 2021 Lettera al Presidente Draghi da un Apolide Sanitario che si prepara a resistenza e Galera.

29 luglio 2021 Presidente Mattarella non è il virus che attenta alla libertà ma i criminali nelle istituzioni che non hanno mai attuato il Piano Pandemico

9 agosto 2021 Green pass obbligatorio analisi politico-giuridica delle dimissioni di Fabrizio Masucci

6 settembre 2021 Luciano Canfora sul green pass “vergognoso tentativo coercitivo in atto”

24 settembre 2021 Lettera agli studenti contro il green pass riflessioni per la difesa dello stato di diritto

27 settembre 2021 OMS torbida e preda del potere degli Stati, il libro del whistleblower Francesco Zambon

29 settembre 2021 Europe pay attention to what is happening in Italy, because it is a serious threat to your freedom.

12 Ottobre 2021 CGIL Ministero degli Interni, Non aver fermato i fascisti è come averli mandati

Seguimi su Twitter  CitizenFive 

L'AUTORE
David Colantoni è poeta, scrittore, saggista pittore e artista visivo. E' autore della rivista Nuovi Argomenti, fondata da Alberto Moravia, della rivista Fermenti, e altre testate. Ha fondato e diretto il mensile di pensiero e letteratura Lettere dalla Frontiera. Insieme ad Aldo Rosselli, figlio dello storico del risorgimento Nello Rosselli e Nipote di Carlo Rosselli, di cui è stato amico e allievo per quasi 30 anni, ha fondato nel 1999 il quadrimestrale di cultura Inchiostri.  Per il cinema ha sceneggiato "Io, l'altro" 2007 , di Moshen Melliti. distribuito da 20th Century Fox. La sua Ultima esposizione come artista è avvenuta al Moscow Museum of Modern Art a giugno del 2015
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI