Measure: Victor Enrich tra architettura reale e il sogno di strutture impossibili

Per leggere questo articolo ti servono: 2 minuti
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
22/08/2015 913

Il fotografo catalano Victor Enrich torna a far parlare di sé con una nuova mostra fotografica allestita a New York. La galleria Storefront for Art & Architecture, che lavora esclusivamente con materiale grafico che abbia a che fare con l’architettura, ha invitato il fotografo a partecipare alla mostra collettiva (fino al 12 settembre), organizzata all’inizio di ogni stagione, che ha come tema per il 2015 la Misura (Measure). Un’occasione importante per Enrich, che ha realizzato appositamente un’immagine dal titolo di “Measure” dopo diverse ricerche.

Ricordiamo che Victor Enrich ha acquisito celebrità anche in Italia con la collaborazione con il trio art-jazz Pollock Project (alcune interessantissime immagini di questo artista sono diventate infatti tema del video Unbalanced); e grazie alla pubblicazione di una delle sue stravaganti foto su alcune testate nazionali con la quale ha sconvolto e ha fatto interrogare il pubblico italiano sulla veridicità o meno delle sue architetture visionarie.

Con “Measure” Victor Enrich ha scelto di utilizzare il palazzo stesso della galleria che ha organizzato la mostra e la call come unità di misura architettonica. Quest’unità di misura viene chiamata, appunto, Storefronts e misura 30.5 metri o 100 piedi, ovvero la reale lunghezza del palazzo. Victor, con l’intento provocatorio di trasformare in ufficiale questa nuova unità di misura, ha cercato un palazzo tra i più importanti nella storia dell’architettura, che avesse utilizzato, seppur inconsapevolmente, il “Storefronts” nel proprio disegno iniziale. Ha così scovato il Padiglione della Repubblica Spagnola della fiera di Parigi del 1937, ricostruito successivamente a Barcellona negli anni ‘90, che ha le stesse dimensioni del palazzo della galleria Storefront. La stessa lunghezza, la medesima altezza e le stesse proporzioni.

Nella sua fotografia, Victor Enrich inserisce e mette a confronto entrambi i palazzi (il padiglione e la galleria) per dimostrare, quindi, l’utilizzo di questa unità di misura. La disposizione “up & down” del palazzo di New York dovrebbe servire a mostrare l’estrema strettezza dello stesso, che l’artista considera “la più pazzesca delle sue caratteristiche”.

Victor Enrich è nato a Barcellona nel 1976, ha iniziato gli studi di architettura, ma ben presto comprende che la sua reale passione, ad oggi diventata la sua vera attività, è la fotografia, in cui inserisce e crea elementi architettonici incredibili. Il suo lavoro, come lo definisce, “mostra una versione onirica della realtà che invita a fantasticare tra architettura reale e il sogno di strutture impossibili”.

La sua opera è molto apprezzata a livello internazionale. Oltre che in Spagna, infatti, ha esposto in Belgio, Israele, Lituania, Portogallo, Colombia, Svizzera. E negli Stati Uniti.

L'AUTORE
ALTRI ARTICOLI DELL'AUTORE

Lascia un commento

SCONTI IN EVIDENZA
12€ di sconto per due notti nel cuore pulsante di Napoli
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 12 €
La borsa a tenuta stagna SeaBeag a soli 89 €
ANCORA POCHI RIMASTI!
50€ sconto per: Royal Crystal o Vetrilamp
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 50 €
35€ di sconto su Kidshop.it
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 35 €
50€ di sconto presso Hotel Rio di Rimini
ANCORA POCHI RIMASTI!
-50 €
Sorrento Penisula and Positano Tour
ANCORA POCHI RIMASTI!
-35 €
15 € di sconto su Hidrobrico.it
ANCORA POCHI RIMASTI!
-15 €
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI