Perché magari c’è da sperare che governi sul serio Salvini

Per leggere questo articolo ti servono: 2 minuti
CONDIVIDI
  • 1K
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
    1K
    Shares
06/03/2018 Emiliano Rubbi 32262

Vabbè, insomma, hanno vinto i “meravigliosi ragazzi” di Beppe e i razzisti di Salvini.
Facciamocene una ragione.

Vedo gente che prefigura cataclismi, cose impensabili, la distruzione dell’universo conosciuto, come se stessimo aspettando una magnetar che incontra una supernova a largo di Gallipoli e avessimo un lampo gamma e un buco nero diretti sul Campidoglio.

Niente di tutto questo.
In primo luogo perché, allo stato dei fatti, nessuno ha i seggi in parlamento necessari per governare.
Non li ha Salvini e non li ha Di Maio.
È il risultato ovvio di questa fantastica legge elettorale.

E se Salvini, in qualche modo, dovesse andare al governo?Se riuscisse a trovare i numeri?

Allora vorrà dire che governerà.

E le scimmiette che l’hanno votato scopriranno che Capitan Disagio non può prendere a cannonate i barconi. Scopriranno anche che non può rimpatriare qualcuno la cui domanda di asilo non è stata esaminata.

Scopriranno che #primagliitaliani non vuol dire un cazzo, perché non è una questione di “prima” o “dopo” (e i migranti, in Italia, arrivano comunque “dopo” da sempre) ma di come agisce lo Stato nei loro confronti.

Card image cap

Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità? Ti bastano appena 2 euro per sostenerci ed avere in cambio 8 euro di sconti sul nostro store!

Scopriranno che, se stavano male, la colpa non era di quelli più scuri o più poveri di loro.

Scopriranno che se passi una #ruspa su un campo rom, poi ti ritrovi con migliaia di rom senzatetto sotto casa, perché quelli non scompaiono mica nel nulla, se gli butti giù la roulotte.

Scopriranno che gli sbarchi continueranno ad avvenire e noi, per fortuna, continueremo a salvare chi sta per morire, perché esistono le leggi e i trattati internazionali, non decide Teo il felpato.

Scopriranno che oggi, dati alla mano, eravamo già “più sicuri” di ieri, che la micro criminalità e i crimini violenti scendono da anni, secondo l’ISTAT.

Scopriranno, insomma, che fino ad oggi li hanno spaventati con un sacco di bufale montate ad arte, che li hanno presi per il culo.

Scopriranno che la loro rabbia, quella che adesso rivolgono contro i “diversi” di ogni genere, sarà ancora tutta lì, che non se ne sarà andata, sarà tutto esattamente come prima.

Sarà un brutto risveglio, per molti di loro, quando lo capiranno.

E sarà a quel punto che, forse, si potrà tornare a dare risposte reali, concrete, solidali, “di sinistra”, senza per forza doversi scontrare contro un muro di populismo idiota, ormai troppo alto per poter pensare di dialogare con chi ci si è chiuso dentro da anni.

Sempre che ne siamo ancora capaci, che non abbiamo dimenticato come si fa.

L'AUTORE
Sono principalmente un produttore discografico, ma anche uno sceneggiatore e una persona interessata alle dinamiche sociali. Parlare di musica di solito mi annoia, quella preferisco farla e ascoltarla, quindi parlo di altro, ma sempre dal mio parzialissimo punto di vista

Lascia un commento

SCONTI IN EVIDENZA
35€ di sconto su Kidshop.it
30 disponibili
30 giorni
- 35 €
Corso Trucco Permanente
100 disponibili
30 giorni
- 300€
50€ di sconto presso Hotel Rio di Rimini
50 disponibili
30 giorni
-50 €
Tour Penisola Sorrentina e Positano
100 disponibili
30 giorni
-35 €
15 € di sconto su Hidrobrico.it
50 disponibili
30 giorni
-15 €
50 € di sconto sulle e-bike Italmoto
47 disponibili
30 giorni
- 50 €
30 € di sconto ulteriore sugli Hoverboard Skateup
139 disponibili
30 giorni
- 30€
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI