Ma si festeggiano ancora gli onomastici dei figli?

Per leggere questo articolo ti servono: 1 minuto
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
14/10/2015 Aurora Scudieri 840

Quando ero piccola, complice il mio luogo di nascita – il sud- e la non incipiente crisi economica l’onomastico  era sempre celebrato. Regali, auguri al mattino, telefonate dai parenti lontani. Durante l’anno si aspettavano così due momenti per essere al centro dell’attenzione familiare: il compleanno e il giorno del santo.

Oggi non è più così, o almeno io con mio figlio non lo faccio. Credo di non sapere neppure con precisione quando sia…
San Riccardo cade in aprile  – ma non chiedetemi il giorno esatto. Soprattutto, quel giorno, non viene accolto a colazione con gli auguri, non riceve regali o telefonate speciali dai nonni, nulla di che.
Sarà anche che io e mio marito non siamo credenti, che lui non è battezzato, e che non crediamo nei santi, eppure mi chiedo se quella che ricordo come una bella tradizione familiare, si sia persa anche per gli altri. Non conosco mamme coetanee che festeggiano l’onomastico del loro piccino come facevo io da bambina. Non ho mai sentito dire, al corso di musica o al parco, “fate gli auguri a mio figlio oggi perché è il suo onomastico” e neppure Facebook, che oggi è la nostra ancora dei ricordi per i compleanni degli amici, ti manda un avviso per farti fare gli auguri a…nel giorno del suo compleanno.
In realtà l’idea di celebrare il giorno dedicato al nome che i tuoi genitori hanno scelto per te non era male, soprattutto considerando quanto, nella vita di ognuno di noi, sia importante il nome che la nostra mamma e il nostro papà hanno scelto con molta cura, attenzione, importanza. Sarebbe anche una buona occasione per ringraziarli ma non credo valga per tutti se si pensa ai nomi astrusi sempre più diffusi tra i piccoli.

Voi sapete quand’è l’onomastico del vostro piccolino o piccolina? E quel giorno cosa fate per lui? Regali, festeggiamenti, auguri oppure nulla?

L'AUTORE
In viaggio da sempre...per arrivare da te. Ogni volta che guardo mio figlio so quanto ho dovuto lottare, soffrire, perdere, per arrivare da lui. Ma ne è valsa la pena perché adesso la luce è ovunque. Racconto di noi, del percorso di Fecondazioni assistite per arrivare da lui, dei dubbi di una mamma ancora tanto inesperta, dei momenti belli e di quelli difficili che fanno parte del meraviglioso mondo della maternità. La difficoltà nel crescerlo, nel trovare un lavoro, nell'imparare ogni giorno ad essere una mamma migliore. Benvenuti nel nostro piccolo mondo "imperfetto".

Lascia un commento

SCONTI IN EVIDENZA
30€ di sconto su SeaBag.eu
50 disponibili
30 giorni
- 30 €
70€ di sconto su ScarpeCapasso.it
24 disponibili
30 giorni
- 70 €
50€ sconto per uno dei due lampadari Royal Crystal o Vetrilamp
51 disponibili
30 giorni
- 50 €
35€ di sconto su Kidshop.it
30 disponibili
30 giorni
- 35 €
50€ di sconto presso Hotel Rio di Rimini
50 disponibili
30 giorni
-50 €
Sorrento Penisula and Positano Tour
100 disponibili
30 giorni
-35 €
15 € di sconto su Hidrobrico.it
50 disponibili
30 giorni
-15 €
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI