Trend dell’ecosostenibilità: cosa puoi fare nel tuo piccolo?

Per leggere questo articolo ti servono: 3 minuti
CONDIVIDI
23/04/2020 YOUngTips

Finalmente sembra si sia presa coscienza sull’importanza dei consumi sostenibili, per cui tutti possiamo contribuire al bene del pianeta.

Greta Thunberg docet: il nostro Pianeta merita rispetto e nessuno è troppo piccolo o troppo fragile per essere il cambiamento che l’ambiente merita. Se il 2020 verrà ricordato per le sue calamità, il 2019 – come ci dice Greenstyle – è stato l’anno in cui si è presa coscienza dei cambiamenti climatici. Se è dagli anni ’70 che la situazione ambientale è sui tavoli dei politici, oggi questa consapevolezza può accompagnarsi all’azione di tutti: non servono grandi gesti, ma bastano piccole pratiche quotidiane per uno stile di vita più possibile sostenibile. Se vorresti essere parte di questo trend verde ma non sai come, ecco i trend che potrebbero accompagnarti in questo anno così particolare.

Grandi gesti duraturi

Per cambiare il nostro stile di vita potremmo fare anche qualcosa di grande, che modifichi radicalmente ciò a cui siamo abituati. Vediamo cosa fare.

1-     Puntare sull’energia rinnovabile

Certo, non siamo nelle aule politiche, non possiamo investire milioni di euro in fonti rinnovabili, ma possiamo optare anche noi per le energie rinnovabili. In che modo? Informiamoci se per la nostra abitazione è possibile installare pannelli solari o soluzioni simili che – oltretutto – ci faranno risparmiare sulla bolletta.

2-     Mobilità sostenibile

Stiamo pensando di cambiare auto? Perché non provare un’ibrida? Se invece sono pochi i chilometri che percorriamo quotidianamente e abbiamo la possibilità, potremmo puntare proprio sull’auto elettrica, per ridurre del 100% le emissioni ci CO2 nell’aria. Se non guidiamo o non vogliamo spendere troppo, potremmo provare una bicicletta elettrica a pedalata assistita o un monopattino elettrico, estremamente trendy!

3-     Fai shopping consapevole

Sembra assurdo, ma questa moda di abiti praticamente “usa e getta”, che si indossano una volta e poi non vale nemmeno la pena di lavarli perché “costano talmente poco e in lavatrice si rovinano”, danneggia davvero tanto il pianeta! Non solo per lo sfruttamento dei lavoratori dei paesi in via di sviluppo, ma anche a livello di risorse e soprattutto sono difficilmente smaltibili, quindi detto semplicemente: inquinano.

Decalogo per la vita quotidiana all’insegna del green

Se i tre punti elencati prima sono qualcosa di troppo grande da fare, ecco 10 piccole regole da seguire per uno stile di vita più green e sostenibile.

  • Risparmiare sull’acqua. Spesso non ci rendiamo conto dello spreco d’acqua che abbiamo ogni giorno! Chiudiamo l’acqua quando non è necessario tenerla aperta: mentre insaponiamo i piatti, spazzoliamo i denti o strofiniamo i capelli sotto la doccia.
  • Utilizzare lampadine a basso consumo. Facciamo del bene all’ambiente risparmiando sulla bolletta con un semplice gesto: sostituiamo le lampadine di casa con quelle a basso consumo. Il taglio dei consumi è netto, fino all’80%, con una significativa riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.
  • Spegnere sempre i dispositivi non in funzione. Mi raccomando, stiamo attenti che siano realmente spenti e non in stand by, perché continuano a consumare in questo modo.
  • Scegliere elettrodomestici nuovi dalla classe A+ in su. Certo, inizialmente la spesa per una lavatrice o un frigorifero in classe A+,A++,A+++ può sembrare più alta, ma sul lungo periodo rientreremo sicuramente dei soldi spesi e il pianeta ci ringrazierà.
  • Riparare come parola d’ordine, anche per gli elettrodomestici. In questo modo si possono risparmiare materie prime, emissioni di CO2 e tanti soldi. Ovviamente è meglio contattare professionisti del mestiere, se stai cercando un riparatore garantito puoi andare SulSicuro.
  • Di fondamentale importanza la raccolta differenziata! Altrettanto importante è farla con cura e nel modo giusto.
  • Cerca di non utilizzare l’auto per gli spostamenti inferiori a 2km.
  • Al bando oggetti monouso, in particolare piatti, bicchieri e posate di plastica aumentano il volume dei consumi di tantissimo. Facciamo anche attenzione alle bottiglie di plastica e simili, che potremmo sostituire con bottiglie di vetro per casa e borracce d’alluminio – oggi ce ne sono dal design fantastico – per quando siamo fuori casa.

 

PUBBLIREDAZIONALE

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI