Le polizze assicurative per le professioni non regolamentate

Aprile 20, 2020
YOUngTips
Per leggere questo articolo ti servono: 3minuti

I tecnici del controllo della qualità, i promotori turistici, i consulenti e i fotografi sono esempi di soggetti che svolgono professioni che non sono regolamentate da collegi o ordini professionali. Il fatto che non sia previsto un albo di riferimento, tuttavia, non implica che per tali professioni manchi una disciplina standard: le Disposizioni in materia di professioni non organizzate, infatti, sono contenute nella legge n. 4 del 2013. La legge sulle professioni non regolamentate stabilisce, tra le altre cose, che i lavoratori hanno la facoltà di riunirsi e di dare vita ad associazioni professionali il cui scopo sia quello di incentivare e di promuovere le attività svolte.

Le polizze per le professioni non regolamentate

Chi svolge una professione non regolamentata ha la possibilità di usufruire della copertura di una polizza ad hoc: si tratta della Polizza Professioni non Regolamentateun’assicurazione di responsabilità civile professionale attraverso la quale la compagnia assicurativa si impegna a fare in modo che il soggetto assicurato non debba pagare ciò per cui viene inoltrata una richiesta di risarcimento nel caso in cui egli sia responsabile di un fatto colposo, di un’omissione o di un errore compiuti nello svolgimento della propria attività professionale.

Perché sottoscrivere questa polizza

In sostanza, il motivo per il quale è conveniente sottoscrivere questo tipo di assicurazione ha a che fare con la possibilità di proteggere non solo sé stessi, ma anche la propria azienda o la propria società nel caso in cui si riceva una richiesta di risarcimento da un cliente perché, per esempio, il lavoro svolto non ha garantito il risultato previsto dall’accordo professionale, o perché sono stati compiuti degli errori. Sono davvero tante le professioni non regolamentate, anche perché a quelle più tradizionali se ne affiancano altre di più recente introduzione.

Le professioni non regolamentate in ambito consultivo

In area consultiva, la lista delle professioni non regolamentate include i consulenti di coppia, i consulenti di immagine, i bibliotecari, i consulenti corporate identity, gli addetti dei servizi sociali, i consulenti chimici, le associazioni benefiche senza scopo di lucro, i consulenti per le barriere architettoniche, gli archivisti, i consulenti arboriali, i consulenti assicurativi, i consulenti per la gestione dello stress, i consulenti per le ricerche di mercato, i consulenti per le pubbliche relazioni, i consulenti per la gestione dei rifiuti, gli psicologi, i podologi, i consulenti del traffico, i personal shopper, i consulenti di zoologia, gli ergonomisti, gli economisti, i pedagoghi e i life coach

Le professioni non regolamentate in ambito tecnico

Per quel che riguarda l’area tecnica, invece, la lista delle professioni non regolamentate comprende i doppiatori, gli addetti agli inventari, gli addetti alle attività di volontariato, gli addetti alla formazione professionale, gli ecologisti, i ragionieri, i contabili, i consulenti di impresa, i certificatori di consumo energetico, gli arbitri, gli amministratori di condominio, gli amministratori di associazioni benefiche senza scopo di lucro, gli esperti di test psicometrici, gli enologi, i geografi, i formatori, gli editori, gli esperti in arbitraggio, gli organizzatori di tavole rotonde, i promotori turistici, gli istruttori di yoga, i rappresentanti di farmaci, i traduttori, i terapisti vocali e gli storici.

Le professioni non regolamentate in ambito artistico

Infine, per l’area artistica la lista delle professioni non regolamentate è composta, tra gli altri, dagli interior designer, dai direttori artistici, dagli esperti in arti visive, dai fotografi, dai garden designer, dagli art director, dagli illustratori, dalle guide turistiche, dai multimedia director, dai manager di personaggi famosi, dai disegnatori industriali, dai consulenti per la gestione delle risorse del patrimonio storico, dagli operatori del settore musicale, dai webmaster, dai traduttori e dai redattori pubblicitari.

 

Articolo scritto in collaborazione con Assicurazionirc.it

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI