Le raccolte a punti: la rovina di mamma e papà

Per leggere questo articolo ti servono: 1 minuto
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
22/11/2015 Aurora Scudieri 839

Nei supermercati della mia città, e quindi in quelli anche del resto d’Italia, da qualche mese si sono scatenate raccolte a punti dedicate ai bambini con, come regalo, pupazzi magnifici.

Dagli irresistibili Amici della Fattoria della Coop, ai personaggi Pixar del Carrefour, passando per i peluche Looney Tunes dell’Esselunga. Tutti bellissimi, irresistibili, in media riscuotibili con una decina di bollini, equivalenti ad una spesa di 20 euro ciascuno. Ma il vero problema è che, in più alla spesa, per avere il malefico pupazzetto devi aggiungere in media 4 euro. Una vera rovina per i genitori, soprattutto se hanno un figlio come il mio che si innamora follemente dei pupazzi con la forma degli animali e la consistenza morbidosa, e non si arrende finchè non ne ha uno tra le mani ( emettendo urla fino a 120 decibel) .

E così una spesa che doveva essere di 30 diventa di 35 euro, una di 40, di 45 e così via.
Come se non bastasse gli enormi cartonati messi, a tradimento, all’ingresso del supermercato che ti obbligano a fare una sosta di dieci minuti davanti al personaggino, tanto che, a fine raccolta, quando iniziano a tirarli via per lasciar spazio alla prossima iniziativa, ti ritrovi a scrivere una email all’azienda chiedendo se ( per caso) regalano quei giganti di cartone.

I primi mesi dopo le vacanze estive sono stati infernali, tutti i supermercati si sfidavano a colpi di pupazzi, solo la Conad regalava ancora pentole, mentre Lidl, Coop, Esselunga e Carrefour svuotavano i portafogli di mamma e papà con i capricci dei loro beneamati nani . E quando la signora davanti a te senza figli e/o nipoti in maniera disinteressata ti faceva dono dei suoi bollini dentro ti sentivi quasi svenire all’idea di aver completato un’altra scheda e quindi di dover spendere altri 4 euro per il prossimo pupazzo.

Noi abbiamo fatto contenti un po’ tutti anche se la raccolta punti della Coop ci ha conquistato di più.
Abbiamo preso ScoobyDoo dall’Esselunga, Nemo e Car dal Carrefour e Tobia, Diego, Nina e Matilde degli Amici della Fattoria in Coop.
Ora, per fortuna, le raccolte sono quasi concluse. Ma, a grandi passi, arriva il Natale che porta con sé nuove richieste e supermercati stipati di giocattoli di tutti i tipi.

Ah…se Babbo Natale esistesse davvero, ci aiuterebbe a spendere meno!

L'AUTORE
In viaggio da sempre...per arrivare da te. Ogni volta che guardo mio figlio so quanto ho dovuto lottare, soffrire, perdere, per arrivare da lui. Ma ne è valsa la pena perché adesso la luce è ovunque. Racconto di noi, del percorso di Fecondazioni assistite per arrivare da lui, dei dubbi di una mamma ancora tanto inesperta, dei momenti belli e di quelli difficili che fanno parte del meraviglioso mondo della maternità. La difficoltà nel crescerlo, nel trovare un lavoro, nell'imparare ogni giorno ad essere una mamma migliore. Benvenuti nel nostro piccolo mondo "imperfetto".

Lascia un commento

SCONTI IN EVIDENZA
Corso scacchi online livello avanzato
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 100 €
Corso scacchi online livello intermedio
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 45€
12€ di sconto per due notti nel cuore pulsante di Napoli
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 12 €
La borsa a tenuta stagna SeaBeag a soli 89 €
ANCORA POCHI RIMASTI!
50€ sconto per: Royal Crystal o Vetrilamp
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 50 €
35€ di sconto su Kidshop.it
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 35 €
50€ di sconto presso Hotel Rio di Rimini
ANCORA POCHI RIMASTI!
-50 €
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI