Borraccia ecologica, l’accessorio del futuro che tutti dovremmo usare

Ottobre 7, 2020
YOUngTips
Per leggere questo articolo ti servono: 2minuti

È possibile salvare l’ambiente con una borraccia? Può sembrare una domanda poco pertinente, eppure sono i piccoli gesti a fare la differenza e ad accompagnare cambiamenti più profondi nelle abitudini delle persone e nelle decisioni da parte delle aziende che decidono di diventare più “green”.

Per quali motivi la borraccia è diventata un oggetto trendy e un simbolo eco-friendly? La spiegazione è nell’infografica Borraccia Mania, ideata da Loopper, brand specializzato in gadget per aziende.

Perché la borraccia è diventata trendy?

Diamo un’occhiata alle ricerche effettuate su Google dagli utenti: come si vede nell’infografica, sono aumentate negli ultimi 5 anni le ricerche del termine borraccia e, a livello globale, della parole “Reusable water bottle”. Una delle ragioni è quella del materiale con cui sono fatte alcune borracce, quelle ecologiche appunto, in alluminio, che sostituiscono le bottiglie di plastica, quelle che di solito si utilizzano per l’acqua.

L’Italia, peraltro, è il primo Paese in Europa e il secondo nel mondo per consumo di bottigliette di plastica, ciò significa che sta crescendo la consapevolezza che diminuire il consumo di plastica è un dovere, affinché l’ambiente sia meno inquinato e più vivibile.

Di conseguenza, è aumentato anche il valore di mercato delle borracce: nel 2018 è stato valutato 8,1 miliardi di dollari ed è previsto un tasso di crescita del 3,9%.

Come usare le borracce ecologiche

I vantaggi dell’utilizzo quotidiano di una borraccia ecologica per bere acqua stanno nella scelta dell’acqua del rubinetto al posto di quella minerale, che sebbene molti non lo sappiano è mediamente di qualità superiore rispetto a quella che si acquista al supermercato, inoltre le borracce non alterano il sapore dei liquidi e sono resistenti agli urti, caratteristica molto utile per chi trascorre molto tempo fuori casa.

Inoltre le borracce termiche possono essere utilizzate anche per contenere altri liquidi, per esempio tè, caffè o tisane, poiché mantengono il calore fino a 12 ore e il freddo fino a 18 ore (utile nel caso si voglia consumare una bibita fresca o un succo di frutta senza acquistare una bottiglietta).

Qual è la vera origine della borraccia?

C’è un primato che tutti noi italiani dovremmo conoscere, ed è proprio quello dell’invenzione della borraccia: risale al 1851, infatti, il brevetto di questo accessorio, realizzato da Pietro Guglielminetti, un oggetto destinato, all’epoca, ai soldati.

In breve tempo anche gli eserciti stranieri cominciarono a usare le borracce (che erano molto diverse da quelle attuali, naturalmente) e così questo accessorio si diffuse a livello globale.

Oggi i motivi per usare una borraccia eco-friendly sono differenti, da un lato c’è il risparmio economico, poiché non si acquistano più bottiglie di plastica o se ne acquistano molte meno; dall’altro c’è la lotta all’inquinamento dei mari, perché l’80% dei rifiuti marini è composto proprio da plastica, perciò è necessario intervenire cambiando le nostre abitudini e i nostri consumi, per avere più chance di abitare in un mondo migliore rispetto a quello di oggi.

 

ARTICOLO SCRITTO IN COLLABORAZIONE CON LOOPPER.COM

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI
NEWS