Barbados: un solo partito in Parlamento, per la prima volta una donna premier

Per leggere questo articolo ti servono: 1 minuto
CONDIVIDI
  • 78
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    78
    Shares
28/05/2018 Giulio Chinappi 1027

Barbados è un’isola caraibica che ha un’estensione pari a circa un terzo di quella del Comune di Roma ed una popolazione che non raggiunge i 300.000 abitanti, ma che, grazie soprattutto allo sviluppo del settore turistico, è riuscita a raggiungere standard di vita mediamente elevati rispetto alla maggioranza degli altri Stati della stessa area geografica.

Colonia britannica fino al 1966, ed ancora oggi parte del Commonwealth, Barbados ha vissuto le proprie elezioni politiche nella giornata di giovedì 24 maggio, con circa 150.000 dei 255.000 aventi diritto che si sono recati alle urne (affluenza del 60%). Il responso dello spoglio è stato per alcuni versi sorprendente, visto che ha sancito la sconfitta del Democratic Labour Party, reduce da due quinquenni consecutivi al governo, che è addirittura uscito dal parlamento, raccogliendo solo il 22.64% dei consensi (meno della metà rispetto al 2013) e non vincendo in nessuno dei trenta collegi uninominali.

Il meccanismo del first-past-the-post, con il quale viene eletto appunto il candidato che ottiene il maggior numero di preferenze in ciascun collegio, ha consegnato tutti i trenta seggi della House of Assembly al Barbados Labour Party, partito di ispirazione socialdemocratica precedentemente all’opposizione. Il BLP ha ottenuto il 74.58% dei suffragi, e per i prossimi cinque anni detterà legge nella vita politica dell’isola.

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti.

L’altra novità sta nel fatto che il nuovo governo sarà guidato dalla cinquantaduenne Mia Mottley, laureata in giurisprudenza presso la London School of Economics, prima donna ad ottenere l’incarico di Primo Ministro nella storia di Barbados, una carica che in questo caso vale ancora di più, visto che il ruolo di capo di stato, ufficialmente appartenente alla regina d”Inghilterra, ha una valenza solo formale.

di GIULIO CHINAPPI

L'AUTORE
Giulio Chinappi è nato a Gaeta il 22 luglio 1989. Dopo aver conseguito la maturità classica, si è laureato presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università "La Sapienza" di Roma, nell'indirizzo di Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, e successivamente in Scienze della Popolazione e dello Sviluppo presso l'Université Libre de Bruxelles. Ha poi conseguito il diploma di insegnante TEFL presso la University of Toronto. Ha svolto numerose attività con diverse ONG in Europa e nel Mondo, occupandosi soprattutto di minori. Ha pubblicato numerosi articoli su diverse testate del web. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo libro, "Educazione e socializzzione dei bambini in Vietnam".

Lascia un commento

SCONTI IN EVIDENZA
12€ di sconto per due notti nel cuore pulsante di Napoli
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 12 €
La borsa a tenuta stagna SeaBeag a soli 89 €
ANCORA POCHI RIMASTI!
50€ sconto per: Royal Crystal o Vetrilamp
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 50 €
35€ di sconto su Kidshop.it
ANCORA POCHI RIMASTI!
- 35 €
50€ di sconto presso Hotel Rio di Rimini
ANCORA POCHI RIMASTI!
-50 €
Sorrento Penisula and Positano Tour
ANCORA POCHI RIMASTI!
-35 €
15 € di sconto su Hidrobrico.it
ANCORA POCHI RIMASTI!
-15 €
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI