Truffa Nidalina: giustizia è fatta

Marzo 14, 2021
ALESSANDRO NORCIA
Per leggere questo articolo ti servono: 1minuto

Abusivismo finanziario e riciclaggio: 8 arresti e beni sequestrati per oltre 20 milioni di euro.

Sono oltre 2000 le persone vittime di Nidalina Group, uno dei tanti schemi Ponzi promossi online che tra il 2016 ed il 2018, prometteva altissimi rendimenti  attraverso l’affitto e la compravendita di allevamento di animali e noleggio auto. Il tutto stipulato attraverso falsi contratti da 5 mila a 600 mila euro ciascuno, per un totale di oltre 20 milioni di euro raccolti ai danni delle vittime.

Il reclutamento degli investitori avveniva attraverso il passaparola dell’attività tra amici e parenti ma anche tramite i social network. Ai primi procacciatori venivano pagate le commissioni in base al numero di vittime adescate nella più classica delle catene di Sant’Antonio.

Grazie ad una impeccabile inchiesta coordinata dalla Procura di Monza sono scattati gli arresti per 8 persone complici di questo sistema economico truffaldino sparse tra Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Sardegna, una delle quali agli arresti domiciliari.

I reati per i quali gli imputati dovranno rispondere sono quelli di associazione a delinquere finalizzata all’abusivismo finanziario, riciclaggio e bancarotta fraudolenta.

La truffa era già stata portata all’attenzione del pubblico su Mediaset nel programma “Striscia La Notizia” grazie al servizio dell’inviato Riccardo Trombetta in collaborazione con Daniele Pistolesi, presidente di AFUE, associazione vittime usura e truffe finanziarie.

Ai microfoni di Striscia due dei top promoter della truffa, con spocchia avevano deriso le vittime di Nidalina Group pensando che solo l’amministratore della società avrebbe potuto rispondere di eventuali reati. Purtroppo per loro le cose si sono evolute in maniera differente ed oggi possiamo finalmente dire che giustizia è fatta.

“ENJOY”

Alessandro Norcia

L'AUTORE
Responsabile nazionale truffe del Dipartimento Economia e Finanza di "Autonomi e Partite Iva", certificato in giornalismo investigativo, admin della community "Il gatto e la volpe nel web" ed esperto nell'identificazione di schemi piramidali. Da sempre contro le ingiustizie ed i 'fuffa guru' della rete.
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI