Pandemia di coronavirus: è il momento giusto per investire nei bitcoin?

Marzo 30, 2020
YOUngTips
Per leggere questo articolo ti servono: 2minuti

Il diffondersi della pandemia innescata dal coronavirus ha determinato una notevole volatilità del mercato azionario e, al tempo stesso, ha causato cali di prezzi molto consistenti: due fattori che già di per sé si possono ritenere sufficienti per giungere alla conclusione che è arrivato il momento di comprare monete virtuali. Magari con l’aiuto fornito dal software bitcoin profit, che può orientare gli investitori meno esperti. A differenza di ciò che in tanti credono, la crisi che stiamo vivendo in questo momento è destinata a passare: nel momento in cui ciò accadrà, i mercati riusciranno a riprendersi. Come si traduce questo scenario per le prospettive degli acquirenti di bitcoin?

L’Halvening

Mancano solo poche settimane all’appuntamento del mese di maggio in occasione del quale si avvererà il dimezzamento di bitcoin che è già previsto da diverso tempo. Si tratta di un evento che si verifica ogni 210mila blocchi, e che comporta che la ricompensa che viene concessa ai minatori si dimezzi: si passerà, quindi, da 12.5 bitcoin a 6.25 monete. Che cosa succede una volta che il dimezzamento si è concretizzato? Semplice: si riduce la quantità di monete nuove che vengono introdotte in circolazione, e ciò finisce per innescare un incremento della domanda.

Gli effetti dell’Halvening

Ma proviamo a indagare più da vicino le conseguenze dell’Halvening, tenendo conto del fatto che da poco il valore della moneta è stato superato dal costo di produzione. Per questo motivo varie aziende attive nel comparto minerario hanno messo in evidenza che creare monete era, per i minatori, meno vantaggioso che comprarle. In seguito all’Halvening di maggio, da un giorno all’altro il costo del mining di bitcoin finirebbe per raddoppiare, e un evento di questo tipo si potrebbe riflettere in senso negativo sul livello di sicurezza della rete.

I bitcoin si dimezzano: che cosa cambia?

Nel caso in cui i minatori dovessero decidere di spegnere i propri impianti, si verificherebbe una riduzione della difficoltà di estrarre blocchi nuovi. La produzione diventerebbe sempre meno costosa, e ciò porterebbe a un incremento della domanda di acquisto. In poche parole, lo stesso design del bitcoin riuscirebbe a sostenere il suo valore. Nell’eventualità in cui il dimezzamento si ripercuota sul prezzo della moneta virtuale come è stato ipotizzato poche settimane fa, siamo in procinto di vivere un evento molto importante che avrà sul prezzo del bitcoin un impatto notevole.

La volatilità

C’è da valutare, poi, la volatilità che è stata innescata dal dramma del coronavirus. Essa è molto preziosa per il trading giornaliero e per quello a breve termine; è grazie alla volatilità, infatti, che gli investitori hanno la possibilità di comprare in una negoziazione a un prezzo basso e beneficiare, entro la conclusione della giornata, di un netto incremento di valore. Una strategia di questo tipo ha consentito a tanti investitori di costruire carriere redditizie. Come è ovvio, però, c’è il rovescio della medaglia da considerare: è chiaro, infatti, che a una volatilità elevata corrisponde un rischio più alto. Il potenziale di perdite è notevole, se non si è preparati in modo adeguato.

Come trasformare la volatilità in un’opportunità

Per fare in modo che la volatilità possa essere capitalizzata e diventare un’occasione di guadagno, non si può fare altro che accrescere il proprio bagaglio di conoscenza: maggiori sono le competenze di cui si dispone e più è facile trovarsi in una posizione migliore. Anche se il coronavirus obbliga a restare chiusi in casa, dunque, non bisogna lasciarsi travolgere dalla noia: conviene dedicare questo tempo allo studio, tenendo presente che non si deve mai investire un importo in denaro che non ci si può permettere di perdere.

 

Articolo scritto in collaborazione con Forza-trading.com

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI