I consigli per diventare un bravo personal trainer

Per leggere questo articolo ti servono: 3 minuti
CONDIVIDI
26/04/2019 YOUngTips

Quali sono gli accorgimenti che un bravo personal trainer deve adottare per essere stimato e apprezzato nel proprio lavoro?
La capacità di entrare in contatto e in sinergia empatica con il cliente non deve sfociare in un eccesso di confidenza che potrebbe non essere gradito da tutti: ecco perché non è detto che sia sempre un bene dare del tu al proprio interlocutore. Naturalmente molto dipende dall’età dell’altra persona, ma a meno che non si abbia a che fare con un ragazzo o una ragazza è sempre consigliabile dare del lei all’inizio, aspettando che sia il cliente a suggerire di passare al tu.

La formazione

Come si può ben immaginare, la strada che porta a diventare un professionista di comprovata esperienza nel settore del fitness passa per una formazione meticolosa e accurata: è per questo motivo che occorre scegliere con la massima attenzione il Corso Personal Trainer che si decide di seguire, in modo da avere la certezza di poter beneficiare di insegnamenti completi e di un apprendimento a 360 gradi, che tocchi gli argomenti più diversi. Il know how deve poter essere assorbito sia tramite lezioni frontali in aula che con simulazioni pratiche: volendo, poi, la crescita professionale può proseguire ed essere ampliata con un master di specializzazione in natural body building, in fitness posturale o in dimagrimento.

Diritti e doveri del personal trainer

Il personal trainer, come ogni altro professionista, ha diritti e doveri di cui tenere conto, e quindi anche limiti che non può superare: per esempio, egli non è abilitato per fornire diete o tabelle alimentari da seguire. Per mettere i clienti a proprio agio, inoltre, egli deve evitare di apparire eccessivamente tecnico, perché in qualsiasi circostanza gli interlocutori devono essere messi nelle condizioni di capire ogni aspetto degli esercizi che stanno svolgendo o che si accingono a effettuare: non solo il modo in cui devono essere eseguiti, ma anche il motivo per cui essi sono importanti e i vantaggi che ne possono derivare. Ecco, dunque, che un personal trainer è tenuto a mostrare una buona padronanza del linguaggio, che si traduca in un sapiente uso di perifrasi e di sinonimi che agevolino la comprensione di tutti, dallo studente al pensionato.

Quanto guadagna un personal trainer

Un personal trainer certificato può ottenere guadagni più che consistenti, ma è sempre necessario che il tariffario sia proporzionato alle possibilità della clientela. Ciò non toglie che acquisendo sempre più esperienza e vedendo crescere la propria reputazione sia lecito e perfino doveroso adeguare verso l’alto i prezzi, poiché la qualità merita di essere pagata.

La personalizzazione

Non bisogna mai dimenticare che quello che si instaura tra un personal trainer e il suo cliente è un rapporto – appunto – personale: è per questo motivo che ogni scheda tecnica deve essere redatta su misura, a seconda delle caratteristiche fisiche della persona, degli obiettivi che si propone di raggiungere, del suo livello di allenamento di partenza, delle sue aspettative, delle sue condizioni di salute, e così via. Il primo incontro deve essere sfruttato per l’anamnesi medica dell’interlocutore, oltre che per la comprensione dei traguardi a cui egli ambisce. Così, si può stilare un programma di preparazione atletica che poi, con il passare del tempo, potrà essere aggiornato e modificato anche sulla base degli eventuali miglioramenti che si verificheranno.

Infine, un personal trainer può pensare anche di avviare sinergie con professionisti di altri settori, come per esempio i fisioterapisti e i dietologi: l’importante è che non sconfini nei loro campi e che tenga sempre ben presenti i limiti della propria professione. I clienti, d’altro canto, non si devono mai fidare di allenatori che propongono loro piani nutrizionali finalizzati alla perdita di peso, dal momento che essi non sono autorizzati a fornirli.

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI