Sostieni una bambina a distanza con WeWorld Onlus

Per leggere questo articolo ti servono: 2 minuti
CONDIVIDI
  • 1K
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
    1K
    Shares
27/02/2019 Elisabetta Besutti

I bambini devono poter sempre vivere a pieno la propria infanzia, senza che qualcuno o qualcosa li privi delle cure e dell’amore necessari per la loro crescita. Purtroppo però non è sempre così: ci sono Paesi in cui i bambini sono costretti a crescere troppo in fretta, rinunciando al proprio futuro.

Inoltre, se a nascere è una bambina, il rischio di andare in sposa ancora minorenne ad un uomo molto più grande, è davvero elevato.

Basta pensare che in Nepal il 37% delle bambine si sposa prima dei 18 anni e il 10% prima dei 15 anni. Per i genitori che non hanno mezzi per sfamarle, queste piccole donne sono un peso e il matrimonio viene visto allora come un’ancora di salvezza per assicurarle un futuro. In una famiglia povera del sud del mondo, una bambina non ha presente e il suo domani è già segnato. Niente scuola né giochi: sin dalla più tenera età, non le resta altro che rassegnarsi alla realtà, quella che la vedrà sposata a 14 anni e incinta a 15.

A quell’età però non si è fisicamente pronte per affrontare un parto, infatti ogni ora 5 adolescenti muoiono per complicazioni durante la gravidanza o il parto. Inoltre, non potendo usufruire di assistenza medica e non avendo alcun tipo d’informazione al riguardo, non sono preparate ad affrontare la gravidanza. Se hanno la fortuna di sopravvivere, spesso sono costrette a prostituirsi per mantenere i figli, correndo inoltre il rischio di contrarre HIV.

 

COSA SI PUÓ FARE PER QUESTE BAMBINE?

Si può agire in modo da garantire alle bambine salute ed educazione.

Utopia? No. WeWorld Onlus ci insegna che si può fare tanto.
WeWorld Onlus è un’organizzazione italiana indipendente nata con l’obiettivo di accrescere l’impatto dei progetti di Cooperazione allo Sviluppo e Aiuto Umanitario nei 29 Paesi d’intervento, compresa l’Italia.

WeWorld Onlus lavora in 128 progetti raggiungendo oltre 2,4 milioni di beneficiari diretti e 12,3 milioni di beneficiari indiretti.

Puoi aiutare una piccola con il sostegno a distanza, la seguirai da lontano, ma incredibilmente da vicino grazie ad una rete virtuosa, per instaurare con lei un legame duraturo e speciale. Un aiuto che prenderà la forma di cibo, cure ed istruzione.

In particolare la scuola, l’unico luogo dove è al sicuro da violenze e abusi, è la vera chiave di volta. Istruendosi, ogni bambina potrà accrescere la propria consapevolezza e sarà padrona del suo futuro, avrà la possibilità di avere un lavoro e sottrarsi così ad una vita di stenti. Inoltre a scuola possono essere identificati i casi di possibili matrimoni precoci e fornire assistenza alle piccole vittime di violenze e abusi.

VUOI SOSTENERE UNA BAMBINA A DISTANZA? ECCO COME

Il sostegno a distanza di WeWorld Onlus prevede un contributo mensile di 25€. Le donazioni contribuiranno a migliorare le condizioni di vita della bambina e della comunità.

Una volta attivato il sostegno, verranno inviati la fotografia e i dati personali della bambina, con le informazioni sul paese in cui vive e il progetto nel quale è inserita. Ogni anno il sostenitore riceverà un disegno e una foto aggiornata della bambina, insieme alla rivista e al report annuale. Potrà inoltre scrivere alla bambina e andare a trovarla così da verificare di persona come sta crescendo, ma anche e soprattutto per rafforzare il rapporto con lei.

L'AUTORE
Laureata in Scienze dell'Educazione e della Formazione, è giornalista, copywriter, web content writer&editor, con esperienza quindicennale in attività redazionali di diverso tipo. PROFILO FACEBOOK: Lisa Besutti (Elisabetta)

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI