Nuova Orchestra Scarlatti, apertura dei concerti d’autunno con Beatrice Venezi e Daniela Cammarano

Ottobre 24, 2018
Team Young
Per leggere questo articolo ti servono: 2minuti

La Nuova Orchestra Scarlatti, che proprio quest’anno compie 25 anni, giovedì 25 ottobre 2018 (ore 20.30) terrà il concerto inaugurale del suo nuovo Autunno musicale in un luogo emblematico per la musica e la cultura a Napoli: la Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella, con un ricco programma musicale – Hindemith, Piazzolla, Šostakovič, la Terza Sinfonia di Schubert –  e la partecipazione di due giovani eccellenze italiane di rilievo internazionale.

Sul podio della Nuova Scarlatti ancora una volta la ventottenne lucchese Beatrice Venezi, che tra tanti prestigiosi riconoscimenti è annoverata da Forbes fra i 100 under 30 emergenti d’Italia; e poi, nel ruolo di violino di spalla e di solista, Daniela Cammarano, salernitana di origine, che ha imbracciato il suo strumento a quattro anni ed ha girato l’Italia e il mondo come concertista, camerista e prima parte nelle principali orchestre, dalla Francia all’Argentina, dalla Germania al Giappone, dall’Olanda agli Stati Uniti.

Beatrice Venezi

Daniela Cammarano

 

IL PROGRAMMA

Si parte con i dinamici Cinque pezzi per archi dall’op. 44 di Paul Hindemith, uno dei grandi del ‘900 musicale, si prosegue con Invierno porteño, tra le pagine più amate di Astor Piazzolla, poi con gli ironici e deliziosi Cinque pezzi per due violini e archi di Dmitri Šostakovič: gli archi qui sostituiscono il pianoforte della versione originaria, in una trascrizione ad hoc di Leo Cammarano, e al secondo violino, accanto a Daniela Cammarano, troveremo la giovanissima napoletana Chiara Rollini, spalla dell’Orchestra Scarlatti Junior. Si chiude in bellezza con un felice capolavoro giovanile di Franz Schubert, la Terza Sinfonia in re maggiore.

[coupon id=”20845″]

LA RASSEGNA

La Sala Scarlatti del Conservatorio sarà sede anche di buona parte dei successivi appuntamenti della rassegna, nell’ambito della nuova collaborazione tra la Nuova Orchestra Scarlatti e la Direzione del Conservatorio partenopeo (varata giovedì 18 ottobre con un applauditissimo concerto sinfonico di oltre 80 giovanissimi componenti dell’Orchestra Scarlatti Junior), collaborazione che va ad aggiungersi  alla partnership con l’Università Federico II, alimentando un circolo virtuoso fra cultura, formazione e attività concertistica tutto rivolto ai giovani.

SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI

Prossimi appuntamenti:
sabato 3 novembre (ore 19.00), Omaggio a Mario Pilati, il grande compositore partenopeo scomparso 80 anni fa;
sabato 17 novembre (ore 18.00),  presso la Chiesa dei SS. Marcellino e Festo un prezioso programma di Vespri nella Roma barocca a cura dell’ensemble Festina Lente diretto da Michele Gasbarro;
venerdì 23 novembre (20.30) si torna al Conservatorio con un programma di musiche del XX e XXI secolo e la presenza dell’illustre violista francese Christophe Desjardins, dirige Carlo Goldstein;
mercoledì 12 dicembre (20.30), Omaggio a Sergio Fiorentino, il grande pianista napoletano scomparso 20 anni fa, con sue trascrizioni originali per la tastiera da Bach, Schubert, Schumann, Fauré, Brahms, Mahler, R. Strauss eseguite da Mario Coppola;
mercoledì 19 dicembre (ore 20.30) appuntamento conclusivo con un concerto di musiche di Mozart e due prestigiosi solisti di origine napoletana, il violinista David Romano e il violista Raffaele Mallozzi, protagonisti nella Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra K 364.

 

[foto © Nuova Orchesta Scarlatti]

L'AUTORE
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI