Luce e gas, ecco come risparmiare sulle bollette

Aprile 27, 2020
YOUngTips
Per leggere questo articolo ti servono: 3minuti

In un’abitazione è normale avere consumi diversi di energia elettrica e gas, a seconda di varianti quali le ore di presenza in casa, il numero dei componenti del nucleo familiare e l’utilizzo più o meno intensivo. Vi sono proposte diverse, adattabili alle singole necessità, che provengono da parte di molte compagnie del cosiddetto “mercato libero” che basa le sue tariffe unicamente sul rapporto tra la richiesta del cliente e l’offerta dell’azienda. Al netto delle pianificazioni governative, tali costi risultano spesso di gran lunga inferiori rispetto ad altri colossi che gestiscono il mercato energetico anche se, persino questi ultimi, si stanno adeguando a questo trend.

Una delle realtà che si sta imponendo sul mercato libero è senza dubbio Sorgenia e qui trovate le offerte per la casa, convenienti e relative sia al consumo di luce che a quello di gas, o persino a entrambe le forniture. Uno dei metodi per risparmiare, infatti, consiste nello scegliere un unico gestore per entrambe le cose, accedendo così a tariffe agevolate. Non solo: avere un’unica bolletta, ridurrà anche il carico dei pagamenti da gestire, snellendo così le operazioni e le scadenze. Oltre agli sconti dedicati ai nuovi clienti, si può creare un feedback che consenta di accedere a ulteriori ribassi semplicemente facendo aderire parenti o amici all’offerta.

Risparmiare in base alla tipologia di tariffa

Il risparmio sulla fornitura di gas e luce è anche dato dalla tipologia di calcolo che si applica al consumatore: quella monoraria, ad esempio, prevede costi fissi durante l’intero arco della giornata e solitamente gli importi in bolletta sono bloccati per almeno un anno. Questo tipo di tariffa può risultare adatta a nuclei familiari che siano presenti in casa per la maggior parte della giornata.

Il discorso cambia se nessuno consuma energia per svariate ore: in questi casi, ci si può orientare su una tariffa bioraria. I consumi sono suddivisi così in due momenti della giornata, diminuendo nell’arco della mattinata quando si presuppone che tutti siano al lavoro o a scuola e aumentando la sera quando la famiglia si riunisce; questo divario si livella durante il fine settimana e nei giorni festivi.

Accorgimenti per tenere sotto controllo i consumi di gas

Per quanto concerne il consumo di gas, è noto che, a meno di avere una caldaia a gas, questo è sempre leggermente inferiore a quello dell’energia elettrica. Vi sono, comunque, accorgimenti da prendere per non pesare troppo sulle bollette: nel caso della caldaia, impostare temperature non superiori a 18° sarà di sicuro determinante, prevedendo un aumento solo in caso di freddo intenso in inverno.

La corretta manutenzione dell’impianto (sia quella ordinaria che quella straordinaria), inoltre, impedirà inutili e pericolose perdite e ottimizzerà il risparmio energetico con effetti benefici anche sull’ambiente. Infine, con una cucina a gas delle corrette dimensioni, si eviteranno dispersioni inutili, specie se si collocano pentole e padelle sul fornello della grandezza adeguata, concentrando la fiamma solo laddove serve davvero.

Risparmiare sull’energia elettrica risulta altrettanto semplice se si utilizzano per l’illuminazione lampadine al LED che consumano molto meno di quelle tradizionali a fronte di prestazioni eccellenti. Un altro aspetto riguarda l’accensione degli elettrodomestici: soprattutto in caso di tariffe biorarie, avviare una lavatrice o una lavastoviglie di sera può essere un’ottima idea, magari impostando le funzioni eco o lavaggio veloce laddove siano previste.

Sarebbe opportuno evitare di accendere troppi dispositivi in una volta sola, anche per scongiurare il rischio di un blackout casalingo. Va anche ricordato che lo scaldabagno elettrico è quello che consuma di più, per cui è sempre consigliata l’accensione solo quando sia davvero indispensabile, utilizzando con parsimonia l’acqua calda senza sprechi.

 

PUBBLIREDAZIONALE

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?
SOSTIENICI
NEWS