Diga: le recensioni riguardanti DentalPro dicono che sia indispensabile, è così?

Per leggere questo articolo ti servono: 2 minuti
CONDIVIDI
20/12/2019 YOUngTips

PUBBLIREDAZIONALE

La diga è un dispositivo medico in lattice che si usa per l’esecuzione di alcuni trattamenti dentali. In sostanza si tratta di un foglio di gomma colorato (spesso blu) che si posiziona nella bocca del paziente prima di iniziare la seduta odontoiatrica, specie se si devono eseguire per esempio: otturazioni, devitalizzazioni, corone, cementazioni.

L’obiettivo di questo prodotto è quello di isolare la parte di dentatura sulla quale si intende lavorare dal resto del cavo orale: per farlo il professionista fora la diga e vi fa passare i denti in questione con delicatezza, lubrificando se necessario la parte interna del dispositivo ed aiutandosi con del filo interdentale. Lo stesso viene poi fissato con degli uncini di metallo e degli elastici.

Le recensioni riguardanti DentalPro dicono che con la diga è meglio, perché?

I motivi che spingono i dentisti ad utilizzare la diga sono diversi e tutti egualmente validi.

Innanzitutto la diga aiuta a lavorare meglio. Il campo operatorio, infatti, grazie a questo prodotto rimane pulito e asciutto e così restano anche tutti gli strumenti e i materiali che si impiegano. È facile capire che una pasta, per esempio, per la ricostruzione dei denti dà un risultato molto migliore se si asciuga a secco anziché immersa nella saliva (anche se è poca perché la si aspira). Il risultato è di maggiore qualità anche per quanto riguarda le devitalizzazioni per le quali la disinfezione è importantissima. L’isolamento del dente da devitalizzare rende la zona sicuramente più sicura.

La diga di gomma protegge il paziente dagli strumenti e da eventuali liquidi irritanti o molto semplicemente fastidiosi. In determinate situazioni, tra l’altro, sono i tessuti molli a essere i primi esposti a lesioni accidentali: anche se si tratta di piccole ferite, anche “normali” facendo determinate tipologie di intervento in una zona così delicata e  usando alcuni strumenti, evitarle è di certo meglio.

Il vantaggio di isolare i denti sui quali bisogna operare consente di renderli anche più visibili, visto che ci si fa spazio meglio fra guance labbra e gengive. Visto che si tratta di una cura medica, la cosa ovviamente fa la differenza, specie per il paziente. Anche cromaticamente visto che si crea uno sfondo uniforme la visione appare molto più chiara e rilassante.

La diga bisogna usarla sempre?

La diga non è obbligatoria, ma sicuramente è altamente consigliata ed è considerato da alcuni un elemento il cui uso distingue uno studio dentistico d’eccellenza da uno di livello inferiore. Leggendo le recensioni riguardanti DentalPro, tuttavia, capiamo che in questo studio viene utilizzato questo dispositivo e i trattamenti sono sempre di qualità, quindi è chiaro che sicuramente la diga aiuta a lavorare meglio.

L’uso della diga comunque non è universale, cioè la si utilizza solo in determinate situazioni e non con tutti i pazienti. Se infatti i vantaggi che dà sono molteplici e non dà di fatto alcun fastidio al paziente seduto in poltrona, è anche vero che se lo stesso non desidera che si utilizzi il dispositivo per motivi psichici o altro, il professionista potrà lavorare egualmente bene anche senza. L’allergia al lattice è un’altra situazione nella quale la diga non si utilizza (o almeno non quella in questo materiale): è chiaro che bisogna avvertire in questo caso immediatamente il professionista, anche se in uno studio di livello questo emergerà sicuramente in fase di anamnesi.

L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI