Candele auto: cosa sono e quando sostituirle

Per leggere questo articolo ti servono: 2 minuti
CONDIVIDI
19/11/2019 YOUngTips

PUBBLIREDAZIONALE

 

Tutti sanno che le auto alimentate a benzina sono in possesso di candele. Ma che cosa sono queste candele? Qual è la loro funzione? Cerchiamo di rispondere insieme a queste domande e andiamo alla scoperta del modo migliore per capire se e quando le candele della propria auto devono essere sostituite.

Candele auto, cosa sono

Le candele sono piccoli dispositivi elettrici che consentono di accendere le auto a benzina. Sono loro infatti che generano la scintilla necessaria per dare il via al processo di combustione nei cilindri. Ma come funzionano le candele auto? Le candele sono avvitate nella testa di ogni cilindro. La parte inferiore è rivolta verso la camera di combustione. In questa parte inferiore sono presenti due elettrodi, tra i quali ha luogo la scintilla. Considerate che la scintilla di una candela può arrivare anche a 30.000 Volt! La scintilla incendia la miscela e aumenta la pressione, in modo che il pistone venga fatto muovere. L’auto a quel punto si accende.

Candele auto, quanto durano

Se un’auto non si accende più, è possibile che il problema debba essere ricercato proprio nelle candele. Le candele potrebbero infatti avere bisogno di una bella pulizia, dato che su di esse vanno a depositarsi sostanze che provengono direttamente dalla benzina. Proprio per questo motivo si consiglia di controllare le candele e procedere alla loro pulizia ogni 10.000 km circa.

È anche possibile però che le candele debbano essere sostituite, perché sono ormai del tutto consumate, incapaci quindi di generare la scintilla di cui l’auto ha bisogno. È impossibile dire con precisione ogni quanto le candele si consumano, perché dipende dal tipo di candela montata, dal veicolo e dal modo in cui l’auto è stata utilizzata. Generalizzando possiamo però affermare che di solito le candele devono essere sostituite dopo 15.000/20.000 km nel caso di auto di vecchia costruzione. Nel caso di auto invece di più recente costruzione, è possibile sostituirle con minore frequenza, da 40.000 a 60.000 km.

Acquistare le candele sostitutive online è senza dubbio la scelta migliore. I prezzi sul web sono infatti concorrenziali rispetto alla media di mercato e avete la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di modelli, senza quindi dover scendere a compromessi circa la qualità. Vi consigliamo di consultare autoparti.it il sito dedicato proprio ai pezzi di ricambio per ogni marca e modello di vettura.

Candele auto, come accorgersi che c’è un problema

Se l’auto si accende, come è possibile rendersi conto che le candele hanno qualche problema? Ecco i sintomi di candele che hanno bisogno di pulizia o che si stanno consumando:

  • L’auto fatica ad avviarsi. Per accenderla c’è quindi bisogno di più tentativi.
  • L’auto non procede in modo fluido come al solito, ma a sobbalzi.
  • Quando il motore è al minimo, è possibile notare vibrazioni intense.
  • L’auto non accelera come dovrebbe e il contagiri non sale con velocità.
  • I consumi risultano più elevati del solito, pur percorrendo lo stesso identico tragitto e quindi gli stessi chilometri.
L'AUTORE
Una raccolta di "dritte", consigli, occasioni e buone pratiche scovate e selezionate direttamente dalla Redazione.

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI