Quando la moda diventa arte: il fashion show di Daniela Danesi

Per leggere questo articolo ti servono: 1 minuto
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
02/04/2015 Veronica Valli

Daniela Danesi

Daniela Danesi trasforma la Casa della Musica in tempio della moda Made in Italy con duecento capi confezionati come arte sartoriale artigianale vuole. Napoletana invitata a New York per realizzare una collezione dedicata alla storia della femminilità della donna americana in ambito cinematografico, Daniela Danesi celebra i suoi 25 anni di arte e creatività con 800 ospiti in platea che ammirano la sua collezione primavera/estate 2015.

LA COLLEZIONE – Una sequenza di giacche, abiti, gonne, pantaloni, coprispalla realizzati con i più prestigiosi tessuti scelti da lei nelle aziende artigiane che ancora lavorano le stoffe a telaio. Le sete di Como, i tessuti di Biella e di Prato, le lane di Busto Astirzio, per una produzione che ripropone fedelmente le regole sartoriali del taglio e del cucito. E dal momento in cui sceglie un tessuto, Daniela Danesi inizia a immaginare la sua trasformazione.

GLI OSPITI – Ad ammirare la collezione Aurora Galli, Marika Romano, Paola Rubino, Corinne Bevilacqua, Silvia Lippo, Giusy Iovino, Ornella Uccello, Armida Filippelli, Laura Basile, Isabella Caracciolo, Trudy Vitolo, Emanuela Gianturco, Carmela Corradini, Rossella Giustino, Annamaria Tozzi, Roberta Schettino, Patrizia Matacena, Annamaria Carbone, Anna Penta, Ileana Lepre, Rosabianca Iorio, Laura Varzi, Patrizia de Miranda, Maria Ciotola, Nunzia de Falco, Gea Tufano, Rossella d’Ursio, Minerva Monti, Maria Paola Monti.

L'AUTORE
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI
Vai alla barra degli strumenti