Fenestrelle: il genocidio non raccontato

Per leggere questo articolo ti servono: 1 minuto
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
26/01/2013 Redazione YOUng

Viviamo in una Nazione nata su Genocidi e Stragi ma i libri di storia tacciono perchè, come dice Hegel, “la storia è scritta dai vincitori”. Il Risorgimento Italiano è nato con lo stupro del Regno delle Due Sicilie. Il Regno Borbonico era la Terza Potenza d’ Europa, dopo Francia ed Inghilterra, ed era all’avanguardia a livello, industriale, agricolo e Militare. Napoli era la città più visitata al mondo ed era il CENTRO DELLA CULTURA EUROPEA insieme Parigi. Il 22 Maggio 1859 morì il RE FERDINANDO II ed ereditò il trono il figlio FRANCESCO II. A causa della giovane età, Francesco II non si dimostrò un grandissimo sovrano e il REGNO DELLE DUE SICILIE entrò in crisi e, a quel punto, Cavour e Vittorio Emanuele II, con l’aiuto della massoneria inglese e francese, riuscirono a sottomettere lo Stato Borbonico. Per il Sud iniziò un periodo critico e si diffuse il BRIGANTAGGIO.

I Briganti, all’inizio si schierarono con i Garibladini, perchè credevano nella nascita di uno STATO REPUBBLICANO ma in realtà tutto ciò non accade. Le enormi tasse imposte dal governo italiano portarono ad un incremento della povertà del meridione e iniziò a svilupparsi una campagna ANTI-SAVOIA sostenuta dagli spagnoli e dalla chiesa. Intorno al 1861 iniziarono a scatenarsi le prime rivolte dei contadini, soprattutto nel Nord della Calabria, in Basilicata e nel Cilento, ed il Governo Sabaudo emanò i primi decreti contro il Brigantaggio.

fenestrelle-borboniIl 15 agosto 1863 il governo Minghetti approvò la legge Pica “per la repressione del brigantaggio nel meridione”. Questa Legge  istituì tribunali di guerra per il Sud e le fucilazione ai danni della popolazione locale divennero all’ordine del giorno. Tra il 1860 e 1870 la FORTE DI FENESTRELLE divenne un campo di concentramento (il primo nell’Europa Occidentale) in cui furono deportati 24000 soldati ex borbonici e briganti che si opposero all’annessione del Regno delle 2 Sicilie al Regno Sabaudo. 

5212 condanne a Morte, 6564 arresti, 54 paesi rasi al suolo e 1 milione di morti: ECCO COSA E’ STATO PER IL SUD L’UNITA’ D’ITALIA…. Allora oltre a ricordare i Lager Nazisti perchè non ricordiamo anche quelli dei Savoia? 

L'AUTORE
La redazione di YOUng
PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI
Vai alla barra degli strumenti