Il vero e più profondo significato della ricchezza

Per leggere questo articolo ti servono: 9 minuti
CONDIVIDI
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
    4
    Shares
26/07/2019 Attilio De Alberi

In generale, le persone associano la parola “ricchezza” con l’abbondanza monetaria e finanziaria. Ma, in realtà, questo è un approccio piuttosto limitato, perché ci sono modi più profondi, più illuminati e più ricchi di vivere una vita ricca. La ricchezza implica una vita spiritualmente più ricca, con un costante contatto col vasto universo, un vivere il momento per quello che è, l’esprimere i propri impulsi creativi attraverso l’arte, l’essere sano, la condivisione con gli altri esseri umani, il passare tempo con sé stessi, solo per menzionare alcuni esempi. Questo approccio alla ricchezza può cambiare le nostre vite per il meglio, sia da un punto di vista mentale, emotivo e materiale.

Nel suo libro Natural Born Miracle Makers: Wealth (I creatori di miracoli nati naturalmente: Ricchezza) l’autore polacco-americano W. Andrea Ziarno, fondatore e presidente dello studio cinematografico I AM STUDIO PRODUCTIONS AG e della casa di produzione musicale I AM MUZIK AG, esplora a fondo il significato della ricchezza nel senso più vasto, offrendo una guida pratica su come raggiungere uno stile di vita veramente ricco.

L’INTERVISTA

Cosa ti ha ispirato a scrivere questo libro sulla ricchezza?

Il mio desiderio è di essere di servizio agli altri e di condividere la mia esperienza di vita vivendo la legge dell’attrazione per creare uno stile di vita ricco, secondo tutti gli aspetti della parola “Ricchezza”. La ricchezza è un’esperienza con molte facce. Fondamentalmente, mi sono reso conto che vivere uno stile di vita ricco implica l’accumulazione di ricchezza in denaro contante e molto di più. La salute è Ricchezza. Non fa alcun bene a nessuno avere un considerevole conto in banca, eppure non essere sani. Non c’è felicità in quello scenario perché la ricchezza in termini di denaro non viene goduta. Come ha detto Steve Jobs: “Non è divertente essere l’uomo più ricco al cimitero”. Similmente, la Ricchezza è avere tutte le volte che vuoi vivere le esperienze di vita che desideri. Se una persona è seduta in un ufficio tutto il giorno, e non ha tempo per godersi la vita, sta vivendo una vita di povertà. Va così perduto il tempo che può passare con la moglie e con i propri figli. Quindi, un altro aspetto della ricchezza è essere in grado di usare il proprio tempo sulla Terra in una maniera che ci rende il più felici possibile. Avere felicità e pace interiore è il più alto livello di ricchezza, indipendentemente da quello che ci circonda esternamente. Quindi per riassumere, l’ispirazione per questo libro è l’idea di assistere gli altri nella creazione di uno stile di vita che è ricco in tutti gli aspetti della parola, con esempi tratti dalla mia vita e dalle vite di altre persone che ho incontrato nel mio viaggio qui sulla Terra attraverso 55 paesi.

Uno dei concetti basilari avanzati nel tuo libro è che la ricchezza non è necessariamente solo finanziaria o monetaria. Cosa hai da dire su questo?

Sì, alla fin fine la Ricchezza viene creata da dentro. Se ti senti ricco dentro di te, la Coscienza Universale rispecchia la tua sensibilità interiore con manifestazioni ed esperienze esterne che sono ricche. Anche il contrario è vero. Quelli che si sentono non-ricchi, indipendentemente dai loro conti in banca, fanno in modo che questa esperienza venga riflessa verso di loro dalla Coscienza Universale che agisce come uno specchio, facendo in modo che la parte esterna dell’esperienza di vita della persona appaia come ciò che sente dentro. La musica è ricchezza. I sentimenti positivi sono un’altra forma di ricchezza. Una buona forma fisica è ricchezza. Fondamentalmente, l’essere ricchi è un’esperienza molto soggettiva che dipende dalla persona. Pensiamo alla gente in Indonesia. Mentre non possono avere molto in termini di ricchezza materiale, hanno dei sorrisi sui loro volti che riflettono una contentezza ed una felicità nelle loro vite. Sentirsi ricco è alla fin fine ciò che ogni persona desidera vivere.

 

Quindi qui parliamo di una ricchezza intesa come un termine generale per indicare una ricchezza che è esistenziale e viene dal dentro?

 Essenzialmente, la Ricchezza che viene vissuta nel mondo fisico è una creazione che parte dall’immaginazione di ogni persona. Se una persona immagina di star vivendo la ricchezza, in tutti i suoi aspetti, come descritto nel libro Miracle Makers: Book Two (I creatori di miracoli: Libro Due), qui nel momento presente, esiste una chance al 100% che la Coscienza Universale rispecchi la sensibilità interna in più esperienze esterne che sono le stesse. I grandi saggi ed autori di tutti i tempi hanno conosciuto e comunicato questa verità all’umanità. Avevano un’intima familiarità con il modo in cui la legge dell’attrazione funziona con la Coscienza Universale che funge da specchio. Anche Buddha insegnò questa verità: come pensi, tu diventi. Aggiungerei: come senti e pensi dentro te stesso, vivi fuori di te stesso.

 

E’ molto indicativo quello che hai scritto nel primo capitolo del tuo libro, nel quale introduci questo signore proveniente dall’Irlanda, che è molto ricco, materialmente parlando, ma che in qualche modo è infelice.

 Sì, il gentile signore è un multi-miliardario. Quindi è stato molto bravo nel manifestare una ricchezza finanziaria. Eppure, nella sua vita personale stava vivendo la mancanza di una relazione personale appagante. La sua prima moglie si era divorziata da lui e l’aveva lasciato con due figli da allevare. Ho avuto una simile esperienza con la mia prima moglie, con la precisazione che mia figlia è con la mia ex-moglie. Entrambi gli esempi riflettono come funziona la legge dell’attrazione. Le vibrazioni interne di entrambe i partner si attraevano reciprocamente attraverso la legge dell’attrazione. Eppure le relazioni non sono durate. Perché? Non erano relazioni basate sulla spiritualità, e queste sono le relazioni più ricche e più soddisfacenti che uno può avere. Le relazioni povere sono quelle che sono basate puramente sugli ego sia dell’uomo che della donna. La legge dell’attrazione soddisfa anche quei desideri, e genera accoppiamenti vibrazionali per entrambe i partner come negli esempi che abbiamo sopra descritto. La soluzione di tutto ciò è sistemare la tua vibrazione interiore in uno stato positivo in tutti gli aspetti. La legge di attrazione poi rispecchia la vibrazione interiore con un partner che ha la stessa vibrazione positiva. Quella è la soluzione per il nostro amico dell’Irlanda ed anche la soluzione che abbiamo trovato nella nostra vita personale.

 

Ma il contrario può anche essere vero, per cui uno può vivere una vita molto frugale e semplice, non ricca materialmente, eppure essere felice?

 Sì. La tua felicità interiore è completamente indipendente da quali oggetti esterni tu hai o non hai. Vedi molti monaci e molte monache che hanno sempre un sorriso sui loro volti, e che irradiano felicità interiore esternamente, verso tutti quelli che incontrano. Sostanzialmente, se una persona desidera manifestare una vita di lusso o vivere frugalmente è una scelta personale. In entrambe i casi, una persona può scegliere di essere felice dentro. La cosa più importante è che quando uno si sente felice dentro, e comincia il processo di visualizzazione che descriviamo nel nostro libro, la sensazione interna serve come carburante per dare potere alle manifestazioni fisiche rappresentate nelle visioni che la persona crea. L’universo è un grande genio che soddisfa tutti i desideri che uno esprime. Se una persona sceglie di avere un’esperienza frugale, può simultaneamente scegliere di essere felice. Eppure, uno deve stare attento a non avere una vibrazione interiore e pensieri di penuria. Se una persona decide di sentire penuria, l’universo recapita più penuria nella vita della persona. Di nuovo, alla Coscienza Universale non importa quello che tu desideri venga riflesso verso di te. Recapita qualsiasi cosa tu desideri, come un genio. La cosa bella nel manifestare ricchezza in tutte le sue forme è che poi ti metti in una posizione di abbondanza che puoi condividere con gli altri.

 

Così l’intera idea, o il concetto cruciale, è quello di essere un tutt’uno con l’universo.

Sì, questo è un fatto della vita. Tutto quello che vedi attorno a te è la Coscienza Universale che vive sé stessa in un’illusione di forma. Le forme appaiono come separate: te stesso, un animale, il cielo, una sedia, la tua penna. Ma questa è solo un’illusione poiché le forme, incluse le forme-pensiero, i pensieri di una persona, sono in realtà solo una forma della Coscienza Universale. I grandi scienziati dei nostri tempi parlano di questo nei loro scritti. Tutto è Uno. Io sono te, tu sei me, noi siamo tutto quello che vediamo e che non vediamo.

 

E l’altro importante elemento, se vuoi, è quello della generosità: uno deve essere generoso verso se stesso e verso gli altri, pronto a condividere con loro.

Sì, la cosa più importante è essere generoso con te stesso nel modo in cui tratti te stesso. Questo si chiama Amore per Sé Stesso. Se ami te stesso, sei in una posizione che ti permette di amare gli altri. Similarmente, qui è come l’universo percepisce e reagisce alla generosità. Quando sei generoso con un’altra persona, con un animale, eccetera, stai mandando il segnale all’universo che ti senti ricco poiché hai più di quel che ti basta per te stesso e che puoi condividere l’eccesso con gli altri. L’universo risponde dicendo, ehi, Jack si sente ricco, guarda quanto da via, diamogli di più visto che gli piace il sentimento di condivisione. Condividere è ricchezza. Più tu condividi, più l’universo ti dà. Questa è una Legge della Natura. Invece, se una persona si sente avara e non riesce a condividere, l’universo dice: a Jill piace la sensazione di penuria, diamole più penuria. Di nuovo, questo è un altro esempio di come funziona la legge di attrazione. Quindi, la cosa più pratica da fare è essere generoso nel modo in cui tratti te stesso e come tratti gli altri.

 

E’ anche molto importante il concetto di rispecchiamento con l’universo…

Giusto. Il rispecchiamento della tua vibrazione interna e del tuo pensiero interno nelle esperienze esteriori è la Legge della Natura. Questa è la Legge Naturale del Rispecchiamento, se uno vuole. Se ti senti ricco in tutti gli aspetti della vita che sono importanti per te, l’universo ti rispecchia sempre di più la tua sensibilità o la tua vibrazione nelle esperienze fisiche. Il piacere attrae il piacere.

 

Quindi, da quel che ho capito, sei piò ispirato da pensatori come Eckhart Tolle e Deepak Chopra…

 Nel mio viaggio per scoprire cosa significa veramente uno stile di vita ricco, ho incontrato un numero di maestri che mi hanno influenzato aiutandomi a guardare ai diversi aspetti del mio vivere l’esistenza. Tolle mi ha assistito nel ricordare come vivere il momento presente con il suo libro The Power of Now (Il potere del presente). Vivere nel momento presente mi ha liberato completamente dallo stress nato dalle illusioni del passato e del futuro, che non esistono. Chopra mi ha aperto all’esperienza ed al potere della sincronicità nella vita, e a come usarla nel manifestare una ricca esperienza di vita nel suo libro Synchrodestiny (Sincrodestino). Questi sono veramente grandi maestri. Includerei anche la squadra che ha creato il film “The Secret” (Il segreto) (2006): Neale Donald Walsh, Jack Canfield, e Esther Hicks, parte di questo gruppo, che hanno influenzato il mio modo di pensare il quale alla fin fine ha cambiato la mia vibrazione interna e poi la mia esperienza di vita esterna. Ci sono naturalmente molti altri che ho incontrato nel mio viaggio dell’anima, i quali attraverso il loro esempio di vivere la vita nel momento presente, ed attraverso la loro saggezza hanno avuto un impatto sulla mia esperienza di vita, e sui racconti personali che condivido coi miei lettori. Fondamentalmente, tutti insegnano che noi siamo Coscienza Universale, la mancanza di forma, dalla quale esce fuori tutta la forma, incluse le esperienze di una ricca vita esterna.

L'AUTORE
Attilio L. De Alberi, studente in Gran Bretagna e negli USA, lavora in pubblicità a Milano. Emigra a New York e poi a Los Angeles, dove lavora nel cinema e come giornalista. Rientrato in patria continua a dedicarsi al giornalismo, scrivendo per Lettera43 e per Il Manifesto. Ultimamente collabora part-time con Don Luca Favarin, prete alternativo in un dei suoi centri di accoglienza per immigranti nel cuore del Veneto leghista.

Lascia un commento

PARTNER
SOSTIENI IL PROGETTO!
Sostienici
Quanto vale per te l’informazione indipendente e di qualità?

Ti bastano appena 5 euro per sostenerci ed avere in cambio 12 euro di sconti sul nostro store!

SOSTIENICI