Fiuto per l’innovazione: Nexive e Tnotice rivoluzionano la raccomandata

Pubblicato il 29 February 2016 da Laura Elisa Rosato | Per leggere questo articolo ti servono: 3 minuti | 36217
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Restituire alle persone il bene più prezioso: il tempo. Questo lo sprone che ha spinto Claudio Anastasio, vulcanico ingegnere romano, figlio di un dirigente delle poste, a vendere tutto quello che aveva e sacrificare 6 anni della sua vita per realizzare un sogno. Migliorare la qualità della vita delle persone, partendo proprio dalla spina nel fianco più grande: la fila alle poste.

Già premiata per l’anno 2011/2012 dall’agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l’Innovazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri, prima per capitalizzazione e patrimonio investito fra le 5.161 startup innovative italiane, ospite al Parlamento Europeo, Tnotice oggetto di proposta di legge, ne ha fatta di strada dal 1 Aprile 2014, giorno del lancio ufficiale della versione beta , data in cui ha sfidato, di fatto, Poste Italiane .

La sfida è stata raccolta da Nexive, il più importante operatore postale privato d’Italia, già noto per aver lanciato il sistema di tracciabilità postale satellitare. Da aprile lancerà l’ innovativo e brevettato Tnotice, servizio che anticipa gli obiettivi di semplificazione e diffusione della cultura digitale previsti dall’Agenda Digitale. Impossibile non tener conto della resistenza italiana in fatto di cultura digitale, per questo motivo, Nexive ha pensato di rendere graduale questa rivoluzione. Non stiamo esagerando, si tratta davvero di una rivoluzione a livello postale se si tiene conto che la raccomandata , nata nel lontano 1863 , non ha subito sostanziali modifiche innovative, se non a favore del mittente.

Come funzionerà?

tnotice,raccomandata elettronica, nexive

La raccomandata nascerà cartacea ma scaricabile come un file in caso di mancato recapito. Un prodotto inizialmente ibrido per:

Accompagnare gli italiani in modo graduale verso la digitalizzazione a 360°! – queste le parole di Luca Palermo, AD di Nexive“Con Tnotice abbiamo sviluppato un servizio a misura d’uomo per consentire a ciascuno di ritirare la raccomandata secondo la modalità più comoda, fisica o virtuale che sia“.

Il destinatario assente riceverà un avviso di giacenza indicante sia un luogo fisico per il ritiro, sia un codice pin per accedere alla raccomandata via web, in tutta sicurezza. Basterà autenticarsi al sito con login e password o con verifica sullo smartphone via sms : la tracciabilità della spedizione in formato elettronico e la consegna con firma elettronica garantiscono lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno. Facile no?

YOUng ci aveva visto lungo. Ha seguito Tnotice insieme al team fondatore: sviluppo, team building, trasferte, beta privata, interviste. Scoprite chi c’è dietro questa rivoluzione e prendetene parte. Il progresso non si può fermare.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0
DA YOUNG



Lascia un commento