IL PROGETTO

Volevate, anzi esigevate giornalisti indipendenti ed incorruttibili, senza padroni e senza bavagli. Volevate, di conseguenza, un’informazione di alto profilo e senza pubblicità disturbante né fondi pubblici a sostenerla. In ultimo, da veri incontentabili, volevate tutto questo gratuitamente.

Dopo anni di ricerca, studio e sviluppo. Dopo anni di “è impossibile” scavalcati come mura di filo spinato, YOUng è pronto a darvi tutto questo e ad inaugurare un innovativo sistema di business per rendere sostenibile il giornalismo digitale di qualità.

“Dipende da te”

Il nostro nuovo pay off dice tutto sul nostro obiettivo principale, che è quello di non dare più alibi a chi si lamenta (anche giustamente) della scarsa qualità e libertà dell’informazione in Italia. Avrete un portale privo di pubblicità, di contenuti riempitivi e clickbait. Avrete un portale aggiornato da autori di alto profilo ed in grado di presentarvi un prodotto editoriale esclusivo, utile e di reale valore aggiunto. E potrete averlo a costo zero. Impossibile? No: grazie al nostro nuovo sistema win win per editori, lettori ed inserzionisti.

Ti restituiamo la donazione, grazie ai partner

In pratica funziona così: il nostro lettore decide di puntare su di noi (invece di scommettere sulle partite truccate di calcio) e di effettuare una donazione che va da un minimo di 4,99 euro ad un massimo di 54 euro, finanziando in crowfunding il nostro duro ed appassionato lavoro quotidiano. In cambio, oltre ai nostri contenuti premium, riceve un rimborso indiretto della cifra totale grazie agli sconti, alle promozioni ed alle offerte a lui riservate dai nostri partner. Si donano 5 euro al mese? Si risparmiano 5 euro al mese. Semplice, chiaro, trasparente e…rivoluzionario.

Una comunità, oltre la community

Tutto il nostro nuovo sistema, che coinvolge i nostri lettori come mai prima d’ora, mira però ad un altro importante ed ambizioso traguardo: formare una comunità, oltre alla comunity. Persone, cioè, che si incontrano, dibattono e si conoscono anche offline. Concerti e musica a prezzi speciali e poi ancora mostre, flash mob, workshop, incontri con i nostri autori: diventare un affiliato di YOUng significherà entrare in un vero e proprio movimento culturale di rinnovamento, dove a rendere “giovane” non è banalmente e superficialmente l’età anagrafica, ma l’approccio esistenziale generale. Il nostro è difatti un movimento aperto a chiunque si senta non rassegnato al cinismo, al pessimismo ed all’egoismo; a chiunque voglia condividere non solo articoli ed opinioni ma anche sguardi, abbracci e mani strette. Amiamo ripetere che, se tu sostieni YOUng, YOUng sostiene te.

Lo “slow journalism”

Il web ci ha mostrato che, la libertà d’informazione, spesso deve fare i conti con la libertà di manipolazione, la cialtroneria in buona o cattiva fede ed un flusso incontrollabile di input che diventa sempre più difficile da gestire e… “digerire”. Dopo anni di giornalismo vorace, che divorava e faceva divorare notizie spesso di dubbia utilità e dubbio valore a ritmi frenetici, abbiamo deciso di riprenderci una cosa fondamentale: il tempo. Non saremo ossessionati dall’arrivare prima di tutti o dal riprendere prima possibile ciò che diffondono le agenzie. Noi saremo coloro che approfondiscono, sviscerano, scartano il superfluo e vi presentano un prodotto editoriale da “gustare” con calma, senza il rischio di un’indigestione.

Sostienici

Se tutto quello che hai letto ti è piaciuto e lo hai sentito anche tuo, puoi unirti alla nostra comunità visitando la pagina “Sostieni”.

Se vuoi altre informazioni sintetiche sul sistema di gamification ed affiliazione, ti consigliamo di visitare la nostra pagina dedicata alle FAQ.

Direzione


Giornalista professionista. Partendo dalla televisione, ha poi lavorato come consulente in digital managment per aziende italiane ed internazionali. E' il fondatore e direttore di YOUng. Ama l'innovazione, la psicologia e la geopolitica. Detesta i figli di papà che giocano a fare gli startupper e i confusi che dicono di occuparsi di "marketing".

INFO

Germano Milite

Direttore Editoriale

David Colantoni è poeta, scrittore, saggista pittore e artista visivo. E' autore della rivista Nuovi Argomenti, fondata da Alberto Moravia, della rivista Fermenti, e altre testate. Ha fondato e diretto il mensile di pensiero e letteratura Lettere dalla Frontiera. Insieme ad Aldo Rosselli, figlio dello storico del risorgimento Nello Rosselli e Nipote di Carlo Rosselli, di cui è stato amico e allievo per quasi 30 anni, ha fondato nel 1999 il quadrimestrale di cultura Inchiostri.  Per il cinema ha sceneggiato "Io, l'altro" 2007 , di Moshen Melliti. distribuito da 20th Century Fox. La sua Ultima esposizione come artista è avvenuta al Moscow Museum of Modern Art a giugno del 2015

INFO

David Colantoni

Responsabile Cultura

Autori


INFO

Davide Gambardella

Autore

Sono principalmente un produttore discografico, ma anche uno sceneggiatore e una persona interessata alle dinamiche sociali. Parlare di musica di solito mi annoia, quella preferisco farla e ascoltarla, quindi parlo di altro, ma sempre dal mio parzialissimo punto di vista

INFO

Emiliano Rubbi

Autore

Marketing


Blogger di origini indiane, nato a Roma, laureando in giurisprudenza e Beatlesiano. Odiato da Salvini. Indio-Romano di seconda generazione. Confondatore di Frontiere News, di YOUng e suo Community Manager e di Seno&Coseno

INFO

Mathew Myladoor

Social Media Editor

Giornalista e educatrice, laureata in Scienze dell'Educazione e della Formazione. La sua nota caratterizzante? Un'alta concentrazione di passioni: per la scrittura, la poesia, la psicologia, le scienze, le new technologies ed in generale per tutto ciò che è comunicazione e creatività. PROFILO FACEBOOK: Lisa Besutti

INFO

Elisabetta Besutti

Content Manager

 

Developers


Sviluppatore

INFO

Dario Ierimonti

Amministratore