Natalia Pavlova e Orchestra Ghironda. Dal Rinascimento al Barocco concerto in basilica

Per leggere questo articolo ti servono .. 5 min.
Social Score

NATALIA PAVLOVA E ORCHESTRA GHIRONDA. DOMENICA 8 MAGGIO 2016 ORE 20.30 CONCERTO NELLA  BASILICA DI SAN LORENZO FUORI LE MURA

Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura -Roma
Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura -Roma

PROGRAMMA DEL CONCERTO

C. de Sermisy (1490-1562) – Tant que Vivray

P. Attaignant (1494-1552) e P. Phalese (1510-1575) – Danze Rinascimentali (Pavana, Gagliarda, Passamezzo, Almande, Basse dance, Bransle)

C. De Rore (1515-1565) – Signor Mio Caro

J. Haydn (1732-1809) – Adagio e Canone

G.F. Handel (1685-1759) – Aria per soprano e orchestra “Ah, spietato!” dall'”Amadigi” – HWV 11

G.F. Handel (1685-1759) – Allegro “L’arrivo della regina di Saba” dal “Salomone – Atto III” – HWV 67

M. Giuliani (1781-1829) – Aria n. 1 da “Sei Ariette – Poesia di Metastasio” Op. 95

J. Hook (1746-1827) – Trio in FaM Op. 83, Allegretto

A.Vivaldi (1678- 1741) L’usignoletto Bello -Cantata

J.S Bach (1685-1750) – Aria per soprano e orchestra “Sanfte soll nein Todeskummer” dall'”Oratorio di Pasqua” – BWv 249

Natalia Pavlova e Orchestra Ghironda. Dal rinascimento al Barocco. Domenica 8 Maggio  alle 20.30 a Roma nella Bellissima Cattedrale di San Lorenzo fuori le mura,  si terra il concerto per Orchestra e Soprano di Natalia Pavlova, La soprano Russa discendente del grande poeta Alexander Puskin, e della Orchestra Ghironda, una orchestra che si connota a mio avviso per il suo profilo non solo di ensemble giovani bravissimi e affiatatissimi musicisti che sono cresciuti insieme ma anche come un insieme di ricercatori musicali che non si fermano alla pura esecuzione ma che fanno un grande lavoro di ricerca musicale per scoprire arie e motivi spesso dimenticati.

 

Un incontro tra artisti, quello tra Natalia Pavlova e i giovani musicisti della orchestra della ghironda avvenuto poco  tempo fa quando Natalia ha cantanto il Barbiere di Siviglia per il concerto inaugurale della Orchestra Clandestina Notturna diretta e creata da Enrico Melozzi al Cinema Palazzo di Roma. E li Natalia ha incontrato la bravissima artista e  flautista Marta Giustina  , il flauto in Sol dell’Orchestra Clandestina Notturna, che a sua volta ha poi ha fatto conoscere l’Orchestra Ghironda a Natalia. Da questo  felice  incontro nasce questa collaborazione di cui si presentano in questo concerto i primi passi, e che sicuramente avrà sviluppi importanti.

natasha pavlova, Vladimir Yurovsky, Svetlanov Symphony Orchestra and the Moscow Conservatory Chamber
Natalia Pavlova, Vladimir Yurovsky, Svetlanov Symphony Orchestra and the Moscow Conservatory Chamber Choir

.

Natalia Pavlova giovane cantante lirica, soprano e attrice teatrale, discendente diretta del poeta A.Puskin, Laureata presso il Chaikovsky Conservatorium di Stato a Mosca in canto lirico, e che ha conseguito dopo altri 3 anni di studio il master con il professor KG Kadinskaya. 1998-2012 – allieva della cantante e professoressa GM Troyanova del Mozarteum di Salisburgo, scomparsa questo anno e a cui era profondamente legata, e con il professor PA Kudriavchenko, è stata vincitrice del concorso internazionale Festos nel 2008 , ed è anche diplomata presso la Scuola Internazionale di capacità vocale presso l’Accademia di “Santa Croce” di Trieste. Natalia E’ inoltre solista del Filarmonium di Mosca, dell’Orchestra notturna Clandestina del Nuovo Cinema Palazzo di Roma , del teatro lirico per i giovani cantanti di Mosca. Si è esibita sul palco come Violetta nella Traviata e con ulteriori importanti ruoli presso varie sedi artistiche: Teatro dell’Opera del Chaikovsky Conservatorium di Stato di Mosca, Auditorium del Duomo a Firenze, a Venezia, a Roma, al Teatro dell’opera di Volterra, al festival 11 lune a Peccioli e altro, nel ruolo della Contessa nelle Nozze di Figaro, Iolanta in Iolanta, Mimì in La Bohème al Teatro dell’Opera del conservatorium di Mosca, Elvira nel Don Giovanni per l’ Accademia di “Santa Croce” in Trieste, Rosina in Barbiere di Siviglia al Nuovo Cinema Palazzo di Roma (con Orchestra Notturna Clandestina, direttore Enrico Melozzi) e altri ancora. Si è esibita come Ksenia nel Boris Godunov di Prokofiev con l’orchestra di Stato di Russia con il maestro Vladimir Yurovsky nella Sala Chaikovsky a Mosca, nella mono opera “In attesa” di Tariverdiev, e “la voce umana” di Poulenc, al Teatro lirico per I Giovanni cantanti di Mosca, è stata diretta da Giovanni Sollima nella Bachiana di Villalobos, durante il “festival internazionale dei maestri della musica” nel conservatorio di Mosca. Anche Attrice, dal 2006 al 2013, Natalia Pavlova ha fatto parte della compagnia stabile del teatro “Scuola d’Arte Drammatica” di Anatoli Vasiliev, con il quale è legata da profonda amicizia, uno dei grandi teorici e registi mondiali del teatro , ancora molto attivo in tutto il mondo. Come attrice e cantante si è esibita ne “Il convitato di pietra,o Don Giovanni è morto” , A.A. Vasiliev, regista, e in “Gibraltar” e in “Lettere” mono spettacolo di opera lirica, scritto da lei stessa, con arie di Verdi, Rossini, Puccini, e diretto dal regista K. Mishin, e in molti altri lavori.

Natalia Pavlova e Orchestra Ghironda : L'Orchestra Ghironda durante un concerto a Roma
Natalia Pavlova e Orchestra Ghironda : L’Orchestra Ghironda durante un concerto a Roma

Orchestra Gironda è una orchestra veramente particolare con un percorso non comune. i membri di questa orchestra seppur giovani suonano insieme dall’età di dieci anni, ovvero da quando sono entrati nella scuola media di Tivoli a vocazione musicale. Oggi i musicisti sono ventenni  e sono dunque dei nativi musicali e ancor di più dei nativi orchestrali, il che rende questo ensemble molto particolare, dotato di una personalità molto forte caratteristica di grandi orchestre come i Berliner, cosa che li rende anche in senso assolutamente positivo non “facili” per chi li deve dirigere, e sono  musicisti  anche di alto livello proprio per il lungo percorso che seppur giovanissimi hanno alle spalle proprio perché costituiti in orchestra fin da bambini.

L’Orchestra Giovanile Ghironda nasce a Tivoli (RM) nel 2006 ed è composta da ragazzi non professionisti uniti da una grande passione per la musica. La maggior parte di loro proviene dalla locale Scuola Media ad Indirizzo Musicale.
Sono coordinati da insegnanti qualificati che, oltre a curarne la preparazione, adattano e trascrivono tutti i brani del loro vasto repertorio che spazia dal classico al contemporaneo.
L’Orchestra Ghironda ha all’attivo moltissimi concerti, svolti prevalentemente in Italia

Ha conquistato il primo premio, nelle ultime due edizioni della Rassegna Nazionale “Incontro con la Musica” a PALOMBARA SABINA (RM),  .
Ha conquistato il primo premio  al Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” nel 2007 a PIOMBINO (LI).
Ha conquistato il Premio Speciale della Giuria nell’edizione 2008 del Concorso Internazionale “Ars Nova” di Teramo.
L’Orchestra inciso un CD dal titolo “ODISSEA” contenente i seguenti brani:

1. G. Reverberi “Odissea”
2. G. Reverberi “Notturno”
3. A. Vivaldi “Concerto in do magg. F XI n° 47”
4. Tradizionale “Freilach”
5. A.Piazzolla “Oblivion”
6. A.Piazzolla “Ave Maria”
7. G. Reverberi “Rondò Veneziano”
8. G. Gershwin “Omaggio a Gershwin “
9. D. Ascione “Rumba “
10. A. Piazzolla “Libertango”

Nel Luglio 2009 l’Orchestra ha partecipato con ottimo successo di pubblico al Festival Internazionale delle Orchestre Giovanili con due bellissimi concerti. Il primo a Firenze, nella splendida cornice della chiesa di S. Stefano a Ponte Vecchio ed il secondo a Todi(PG) nel teatro “Nido dell’Aquila”
Sono diverse le peculiarità della Ghironda, prima fra tutte una maturità timbrica con la quale riescono a creare atmosfere sonore di grande suggestione unite ad un evidente entusiasmo interpretativo. Definito da varie testate giornalistiche “un interessante laboratorio musicale nel quale i ragazzi hanno l’opportunità di crescere insieme condividendo un’esperienza fondamentale che è quella del fare musica ”, l’orchestra ha accolto e continua ad accogliere nuovi giovani (dalla presentazione del loro sito)

Di loro tutti, Giustina Marta la Flautista in Sol dell’Orchestra Notturna Clandestina è stata da giovanissima, l’insegnante di flauto, e lo è stata    persino dell’attuale direttore che  è il M° di Flauto Giannantonio Ippolito  Nato a Roma il 18 dicembre 1973, diplomato nel 1995 al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida dei maestri M. Eckstein e G. Petrucci,  è poi specializzato nella musica antica, studiando il flauto traverso barocco e la prassi esecutiva dei secoli XVII e XVIII con Wilbert Hazelzet, approfondendo nello stesso tempo l’analisi della musica di Johann Sebastian Bach con G. Bizzi.
Ha iniziato l’attività concertistica negli anni del Conservatorio suonando in diverse formazioni da camera. Si è esibito in Italia e all’estero.
Nel 1995 ha fondato l’ensemble vocale e strumentale stabile “Nolens Volens”, che esegue musica dei secoli XVII e XVIII con strumenti originali, riportando alla luce alcune cantate manoscritte inedite dei compositori Astorga, Hasse e Porpora.
Nel 2001 supera l’audizione d’ingresso per il complesso il Giardino Armonico. Successivamente si avvicina anche al flauto rinascimentale e alla prassi esecutiva quattro-cinquecentesca seguendo corsi specialistici con Kate Clark.
Dal 2006 collabora stabilmente con il Consort “Catch as catch can” in Olanda.
Insegna attualmente presso la Scuola Germanica di Roma e tiene il corso annuale di flauto traverso barocco dell’Associazione culturale Clivis di Roma.
Attivo nello studio della trattatistica e delle fonti musicali dei secoli XVII e XVIII, ha curato articoli e traduzioni per il Bollettino della Società Italiana del Flauto Traverso Storico.

 

Buon concerto a Tutti

Ingresso  1 euro

david colantoni

David Colantoni è poeta, scrittore, saggista pittore e artista visivo. E' autore della rivista Nuovi Argomenti, fondata da Alberto Moravia, della rivista Fermenti, e altre testate. Ha fondato e diretto il mensile di pensiero e letteratura Lettere dalla Frontiera. Insieme ad Aldo Rosselli, figlio dello storico del risorgimento Nello Rosselli e Nipote di Carlo Rosselli, di cui è stato amico e allievo per quasi 30 anni, ha fondato nel 1999 il quadrimestrale di cultura Inchiostri.  Per il cinema ha sceneggiato "Io, l'altro" 2007 , di Moshen Melliti. distribuito da 20th Century Fox. La sua Ultima esposizione come artista è avvenuta al Moscow Museum of Modern Art a giugno del 2015

Ti è piaciuto questo articolo di david colantoni ?

Devi essere loggato per inviare messaggi

Natalia Pavlova Orchestra Ghironda Musica Barocca Bach Vivaldi G.F.Handel concerto di musica classica

YOUng - Slow Journalism è una testata giornalistica di proprietà di young S.R.L.

Registrazione Trib. di Nocera Inferiore (SA) n° 4 del 23/10/2014

P.IVA: 05093030657

Privacy Policy

Contatti

VIA GIOVANNI PAOLO II n. 100, Fisciano (SA)

Email: info@young.it

Seguici su Facebook

Newsletter

Newsletter

Senza un tuo piccolo contributo, YOUng cesserà le pubblicazioni. Bastano 2 euro DONAIl nostro sistema innovativo ti restituisce la cifra versata. Scopri Come
X
Senza un tuo piccolo contributo, YOUng cesserà le pubblicazioni. Bastano 2 euro

DONA

Il nostro sistema innovativo ti restituisce la cifra versata.

Scopri Come
X
Non hai abbastanza crediti?

Ricarica

O scopri come ottenerne con la Gamification

×